• BitMat
  • CBR
  • Linea EDP
  • ITIS
  • Top Trade

Phonak Audéo Pfe

Phonak

di Redazione Top Trade

Le nuove cuffie auricolari garantiscono un fitting perfetto per tutte le forme d’orecchio, con un suono cristallino di massima qualità anche a volumi bassi.

Phonak, che fa parte del Gruppo Sonova, da oltre 60 anni è specializzata nella progettazione, produzione e distribuzione in tutto il mondo di sistemi acustici ad alta tecnologia e sistemi di comunicazione senza fili all’avanguardia. Con una forte presenza a livello mondiale, Phonak è leader nell’innovazione tecnologica e rappresenta il punto di riferimento del settore per miniaturizzazione e performance dei propri prodotti.

Le cuffie auricolari Audéo Perfect Fit Earphones (Pfe), lanciate sul mercato italiano, confermano l’elevata qualità tecnologica che da sempre distingue l’azienda e offrono un’eccellente qualità del suono, un comfort straordinario, anche dopo diverse ore di utilizzo, e un design all’avanguardia.

Con Audéo Pfe, Phonak propone una soluzione elegante per i consumatori appassionati di musica e alla ricerca di un’esperienza di ascolto di elevata qualità e di massimo comfort. Grazie ai cuscinetti auricolari in silicone di tre diverse dimensioni, le cuffie Audéo Pfe garantiscono un fitting perfetto per tutte le forme d’orecchio, mentre il convertitore ad alta risoluzione garantisce un suono cristallino di massima qualità anche a volumi bassi.

Tutti i modelli sono conformi ai severi requisiti di massima potenza in uscita (Mpo) dell’Unione Europea. Un’altra funzione degli auricolari Audéo Pfe è data dalla riduzione del rumore ambientale, grazie ai cuscinetti in gomma espansa, che consente di ascoltare la musica a livelli sonori normali anche in ambienti rumorosi. L’elevata qualità del suono è resa da filtri audio che generano un suono naturale e inconfondibile e permettono di scegliere tra tre diverse impostazioni di frequenza.

Gli auricolari Audéo Pfe si suddividono in tre diverse tipologie di prodotti che si differenziano per tipo di frequenza (medio-alta e bassa) e di connettività.

Silvia Viganò

© Riproduzione Riservata

I commenti per questo articolo non sono disponibili

I miei articoli

Seguici       •             |      Registrati