Bookeen entra nelle migliori librerie europee

265

Virgin Megastore e La Feltrinelli scelgono l’azienda francese come partner strategico per lo sviluppo del canale digitale.

Grazie a Cybook Odyssey, che si è rivelato tra i più venduti in Francia e Italia, Bookeen fa parte della rosa dei leader nel mercato europeo di produttori di e-book reader.

Infatti Virgin Megastore in Francia e La Feltrinelli in Italia hanno scelto Bookeen per lo sviluppo del comparto dei libri digitali, consentendo così il rapido raggiungimento di una posizione rilevante in un mercato in costante e veloce evoluzione. Per il 2012, Bookeen punta a promuovere questa strategia e annuncerà nuove partnership già nei prossimi mesi.

Il 2011 è stato caratterizzato da un boom significativo delle vendite dei dispositivi per la lettura digitale. In particolare a fine anno, Cybook Odyssey è stato uno tra i primi tre ebook-reader più venduti. Infatti, grazie all’esclusiva tecnologia Hsis (High speed ink system), questo dispositivo è dotato di un’interfaccia touch-screen veloce, fluida e reattiva, mentre la connettività Wi-Fi offre un accesso diretto ai cataloghi digitali delle librerie partner. In questo modo, gli utenti possono godere sia di uno strumento ricco di innovazioni tecnologiche sia di uno spazio riservato e sempre aggiornato come nelle migliori librerie.

Sull’onda del successo riscontrato da Virgin Megastore e La Feltrinelli, questo approccio ha già destato l’interesse di grandi catene di librerie francesi quali Cultura e Decitre. Infatti, nei loro 60 punti vendita a partire da aprile sarà disponibile il Cybook Odyssey.
Alla fine del 2011, Bookeen ha raggiunto il quarto posto della Deloitte Technology Fast 50. La prestigiosa classifica delle 50 aziende francesi che hanno registrato, tra il 2006 e il 2010, il più elevato incremento dei profitti, oltre al maggiore potenziale di innovazione tecnologica.

Il riconoscimento certifica il successo di Bookeen che ha registrato una crescita straordinaria del volume d’affari del 2537 per cento.

Silvia Viganò