• BitMat
  • CBR
  • Linea EDP
  • ITIS
  • Top Trade

CA Technologies offre maggiore efficienza, affidabilità e agilità nei data center

logo_CA

di Redazione Top Trade

Data Center Infrastructure Management 4.0 è una soluzione di nuova generazione che prevede la convergenza di sistemi real-time, logici e fisici.


CA Technologies rafforza la propria presenza nel mercato Data center infrastructure management con il lancio di CA Data Center Infrastructure Management 4.0, una soluzione per il monitoraggio, la gestione e l’ottimizzazione di consumi elettrici, raffreddamento, spazio e risorse nei data center.

CA Dcim 4.0 consente ai clienti di ricavare dalle strutture del data center e dai sistemi informatici informazioni sui consumi e sull’ambiente per analizzare, segnalare, individuare e controllare meglio l’ecosistema del Ced.

Questa soluzione può aiutare i responsabili a visualizzare più efficacemente i consumi energetici e lo spazio del data center, a collocare e localizzare gli asset del data center, a gestire il ciclo di vita delle risorse, ad analizzare l’origine dei problemi con la metodologia Rca e a occuparsi di capacity planning.

Grazie a queste funzionalità, i clienti hanno la possibilità di ridurre i costi, migliorare i livelli di servizio e reagire più rapidamente a eventuali cambiamenti.

CA Dcim 4.0 consente inoltre di integrare la gestione dell’infrastruttura del data center con la gestione dell’IT per meglio soddisfare le esigenze del business aziendale. Tali vantaggi diventano particolarmente importanti nel momento in cui un’organizzazione, nonostante i budget limitati, si trovi di fronte a richieste crescenti del business.

CA Dcim 4.0 introduce una serie di novità migliorative, fra cui: funzioni più potenti di discovery e monitoraggio degli asset informatici per una migliore identificazione delle apparecchiature potenzialmente sub-utilizzate; funzioni potenziate del gateway d’integrazione per un migliore rilevamento dei dati; visualizzazione 3D dell’ambiente termico per il rilevamento dei “punti caldi” che segnalano inefficienze e potenziali minacce dei servizi IT ad alta criticità; funzioni semplificate di analisi, identificazione e raccomandazione del rack space disponibile in base a svariati fattori; integrazione con CA Executive Insight for Service Assurance; maggiore integrazione con Cisco EnergyWise.

Oltre all’integrazione con tool di IT management come service desk, sistemi di change management, configuration management database, tool di workload & virtualization management, CA Dcim 4.0 permette ai clienti di servirsi in maniera unificata di sistemi di facilities management, come Building management system, distribuzione di energia elettrica, Hvac (riscaldamento, ventilazione e climatizzazione) e sensori ambientali, per scopi di monitoraggio, troubleshooting, ottimizzazione e pianificazione del data center.

 

Silvia Viganò

© Riproduzione Riservata

I commenti per questo articolo non sono disponibili

I miei articoli

Seguici       •             |      Registrati