Ingram Micro porta in Italia gli scanner DocuMate di Xerox

419

La partnership tra le due aziende viene ulteriormente rafforzata da questo nuovo accordo che offrirà interessanti opportunità di business ai rivenditori.

Ingram Micro ha esteso la propria partnership con Xerox con la distribuzione della nuova linea di Scanners DocuMate.

«I prodotti di Xerox aggiungono ulteriore valore alla nostra offerta di scanner – ha commentato Monica Ciaccia, business unit manager di Ingram Micro Italia -. Sono prodotti innovativi e affidabili e con questa aggiunta siamo sicuri che i nostri rivenditori avranno nuove interessanti possibilità di business. Come sempre Ingram Micro promuove tutte le soluzioni più all’avanguardia e gli scanner DocuMate entrano a buon diritto tra i prodotti sui quali puntare per ampliare il nostro portfolio».

La serie di scanner DocuMate comprende: Xerox Mobile Scanner (lo scanner cordless e wireless che utilizza il Wi-Fi per il trasferimento delle immagini ai dispositivi pc mobili o al cloud e non necessita di fili e nemmeno di un computer); DocuMate 3115 (uno scanner desktop flessibile che può essere rapidamente spostato dalla docking station per divenire uno scanner portatile con alimentazione Usb); DocuMate 3125 (veloce, compatto e conveniente, scansiona documenti fino a 44 immagini al minuto in duplex e comprende un alimentatore automatico fino a 50 pagine); DocuMate 3220 (un entry-level duplex che coniuga la semplicità d’uso di un alimentatore automatico fino a 50 pagine con la flessibilità di un normale A4 e che può scansionare immagini a 46 ipm); DocuMate 4440 (il più veloce e semplice della sua categoria che scansiona alla velocità di 80 ipm in duplex e può scansionare anche le carte di identità in rilievo tramite l’alimentatore automatico); DocuMate 3640 (uno scanner A4 dipartimentale duplex che dispone anche di alimentatore automatico da 80 pagine al minuto); Xerox 7600i (dedicato all’utente finale che cerca uno prodotto conveniente e ultra piatto per la scansione di documenti e fotografie a casa e in ufficio).

Silvia Viganò