Cloud collaboration da Nexin

392

Tra le Nexin App anche una piattaforma di collaboration che aiuta a migliorare la produttività aziendale.






Presente sul territorio con partner selezionati a copertura del mercato nazionale delle Pmi attraverso un sistema integrato di servizi Ict caratterizzati dai più elevati standard qualitativi in ambito cloud, Nexin propone la soluzione ideale per la Cloud collaboration.

«Cloud collaboration – ha illustrato Simone Angeli, amministratore delegato di Nexin – nasce principalmente per venire incontro alle esigenze del cliente della Pmi e per migliorare la produttività aziendale. Collaborare con colleghi, fornitori e clienti per migliorare il business è ora possibile attraverso non soltanto un semplice strumento, ma grazie a un metodo di lavoro che cresce con e per l’azienda».

Cloud collaboration è la soluzione Nexin per le aziende che necessitano della mail come strumento di lavoro avanzato e desiderano al contempo garanzie di qualità del servizio e alta disponibilità di risorse, senza i costi di un’infrastruttura dedicata. Cloud collaboration comprende tutte le caratteristiche più evolute che oggi deve possedere un servizio di collaboration quali lo spazio di archiviazione per i messaggi quasi illimitato, la sicurezza di un servizio antivirus e antispam avanzato, la possibilità di sincronizzare i propri dispositivi mobili con la casella di posta, la semplicità di utilizzo degli strumenti di collaboration (calendario, contatti, task, note) e anche il backup automatico della posta.

La soluzione prevede tool per la migrazione da Mail, Hotmail, Yahoo!, Windows Live e qualsiasi server Imap, oltre a offrire una piena compatibilità con iPhone, Palm, Android, BlackBerry, Outlook, Windows Mobile, Thunderbird.

Cloud Collaboration mette a disposizione dell’amministratore del dominio i seguenti strumenti: amministrazione in autonomia del proprio dominio di collaboration via pannello Web, impostando quali servizi mettere a disposizione degli utenti e con quali limiti/impostazioni; accesso a un potente strumento di statistica per analizzare utilizzo, errori e segnalazioni in ambito network, occupazione disco con la possibilità di creare report customizzati; antivirus e antispam, con gestione autonoma del peso da assegnare ai più comuni strumenti di protezione del proprio dominio di posta elettronica; gestione di mailing list intese sia come elenco degli utenti autorizzati a scrivere/ricevere i messaggi sia nel dettaglio granulare delle modalità e limiti di invio e-mail; servizio di migrazione di una singola casella o di un intero dominio dal precedente mail server come Gmail, Yahoo!, Hotmail, Windows Live, Exchange e altri mail server come Merak, Imail e MailEnable.

La nuova interfaccia Web di Cloud collaboration è stata inoltre ridisegnata per essere facilmente fruibile anche dai dispositivi mobili di ultima generazione come i tablet.

«La nostra soluzione di Cloud Collaboration – ha sottolineato Angeli – sfrutta i più moderni sistemi antivirus e antispam basati sulla reputation proattiva delle minacce. Questo garantisce il blocco del 97 per cento delle potenziali mail indesiderate in ingresso. Il partner può in ogni momento decidere autonomamente di variare i parametri dei filtri antispam per ogni dominio, potendo così raggiungere un elevato grado di personalizzazione. Opzionalmente è inoltre possibile attivare la funzionalità di backup, su un dominio o sulle singole caselle di posta, della posta in ingresso oppure della posta in uscita o di entrambe».

 

Silvia Viganò