Citrix: i risultati del 2012

451

Ricavi trimestrali per 740 milioni di dollari, con un aumento del 19 per cento su base annua, mentre i ricavi differiti (pari a 1,2 miliardi di dollari) sono aumentati del 25 per cento. Il cash flow da attività operative del quarto trimestre, pari a 227 milioni di dollari, è cresciuto del 34 per cento rispetto all’anno precedente.

Citrix ha annunciato i risultati finanziari del quarto trimestre e dell’anno fiscale 2012, conclusosi il 31 dicembre 2012. Per il quarto trimestre dell’anno fiscale 2012, l’azienda ha ottenuto ricavi per 740 milioni di dollari che, rispetto ai 619 milioni del quarto trimestre dell’anno fiscale precedente, rappresentano un aumento del 19 per cento.

Per l’intero anno fiscale 2012 i ricavi sono stati pari a 2,59 miliardi di dollari che, rispetto a 2,21 miliardi del 2011, sono cresciuti del 17 per cento.

L’analisi dei risultati del quarto trimestre rivela che i ricavi da prodotti e licenze sono aumentati del 17 per cento, quelli da servizi Software as a Service del 18 per cento, quelli da aggiornamenti di licenze e manutenzione del 22 per cento e quelli da servizi professionali – inclusi consulenza, formazione sui prodotti e certificazione – del 20 per cento. I ricavi sono cresciuti del 52 per cento nell’area Pacifico, del 19 per cento in Emea e del 14 per cento nell’area Americhe. I ricavi differiti sono ammontati complessivamente a 1,2 miliardi di dollari, rispetto a 960 milioni al 31 dicembre 2011, pari a un aumento del 25 per cento. Il margine operativo Gaap è stato del 20 per cento, mentre quello non Gaap del 30 per cento.

Per l’intero anno fiscale 2012 i ricavi da prodotti e licenze sono aumentati del 12 per cento, quelli da servizi Software as a Service del 19 per cento, quelli da aggiornamenti delle licenze e manutenzione del 20 per cento e quelli da servizi professionali del 30 per cento. Nell’area Pacifico i ricavi sono aumentati del 33 per cento, in Emea del 20 per cento e nelle Americhe del 12 per cento. Il margine operativo Gaap è risultato del 15 per cento, mentre il margine operativo non Gaap del 25 per cento. Il cash flow da attività operative è ammontato a 819 milioni di dollari rispetto a 679 milioni di dollari del 2011.

 

Silvia Viganò