Il Security Summit di Milano

403

Il convegno, in programma dal 12 al 14 marzo, offre un programma ricco di approfondimenti sulla sicurezza Ict: cyber crime, cyber Intelligence, cyber warfare, Agenda digitale e cloud security.

Clusit e CEventi hanno presentato il programma dell’edizione milanese del Security Summit, la manifestazione dedicata alla sicurezza delle informazioni, delle reti e dei sistemi informatici, in programma dal 12 al 14 marzo presso AtaHotel Executive. Tra gli argomenti approfonditi, ampio risalto verrà dato a cyber crime, cyber intelligence, cyber warfare, agenda digitale e security nelle applicazioni cloud.

Il convegno si aprirà martedì 12 marzo con l’intervento di Steve Purser, head of Technical department, Enisa (European network and information security agency), che offrirà un quadro delle iniziative e della strategia europea in tema di Ict security. Seguiranno sessioni parallele dedicate a cyber intelligence, access governance e fraud management, e al mestiere del Ciso (Chief information security officer) in azienda.

Nel pomeriggio si terrà la presentazione del Rapporto Clusit 2013, che offre una panoramica degli eventi di cybercrime e incidenti informatici più significativi del 2012, un’analisi delle tendenze per il 2013 e uno spaccato del mercato italiano dell’Ict Security. Il Rapporto si conclude con degli approfondimenti sulle problematiche più rilevanti, tra cui social media, mobile e cloud security, e-Commerce, IPv6.

La seconda giornata sarà dedicata all’Agenda digitale; in apertura interverrà Alessandra Falcinelli, Legal Officer, Trust and Security Commissione Europea, che approfondirà il tema dell’Agenda digitale europea e delle strategie UE in materia di sicurezza cibernetica. Seguirà una tavola rotonda dedicata all’Agenda digitale per pubbliche amministrazioni ed enti pubblici. Nel corso della giornata si parlerà di sicurezza nella sanità, sicurezza dei datacenter, sicurezza & Big Data, tutela dei contenuti digitali e responsabilità civile degli Isp, Data security analitycs.

Di grande rilievo anche il programma di giovedì 14 marzo che si apre con l’intervento di Jim Reavis, executive director della Cloud Security Alliance, che farà il punto sui progetti in corso nel mondo per la tutela della security nelle applicazioni e nei servizi cloud. Nel corso della giornata si alterneranno diverse occasioni di approfondimento dedicate al cloud computing; tra queste il per- corso legale “Cloud: profili legali e contrattuali” e il seminario “Cloud security for defense”.

Come di consueto, la partecipazione alle sessioni del Security Summit darà diritto all’attribuzione di crediti Cpe. Inoltre, al termine delle prime due giornate, è prevista la quinta edizione dell’Hacking Film Festival, rassegna dedicata a lungometraggi e filmati indipendenti sul tema dell’hacking e della (in)sicurezza, commentati e analizzati da esperti del settore.

Tutti gli appuntamenti del Security Summit sono a partecipazione gratuita previa registrazione sul sito www.securitysummit.it.

 

Silvia Viganò