B-line e P-line Philips, i display eco da 16:10

316

Ideali per una produttività eco-friendly, gli ultimi monitor Led da 24 pollici con un format 16:10 sono facili da usare, ma difficili da imitare.

Mmd ha presentato le ultime novità di Philips: i monitor da 24 pollici dedicati agli uffici con uno schermo in formato 16:10 e dotati di PowerSensor, la tecnologia che permette di limitare i consumi energetici fino all’80 per cento.

Oltre alla loro anima ecologica, l’ultima generazione di display offre performance straordinarie con un contrasto, una saturazione del colore e una nitidezza delle immagini di altissimo livello.

Disponibili in tre modelli, con le opzioni grigio e nero, i monitor Led consentono agli utenti di lavorare (e giocare) più a lungo senza affaticarsi.

Una delle principali innovazioni è il nuovo formato 16:10 – che comporta per gli utenti un’aerea di visualizzazione più ampia per uno schermo della stessa misura.

Le feature Philips “Smarts” – SmartImage, che programma l’ottimizzazione della modalità di imaging a seconda della tipologia di applicazione; SmartControl, per una sintonizzazione facile; e SmartContrast, per migliorare il contrasto dello schermo – rendono l’esperienza con il display semplice e assicurano sempre le migliori prestazioni e alta produttività.

Chi utilizza questi monitor in ufficio apprezzerà le caratteristiche ergonomiche extra della B-line e della P-line: la SmartErgoBase consente ai display di essere abbassati fino quasi al livello della scrivania per un angolo di visualizzazione confortevole. La base gestisce anche i cavi in modo ordinato, riducendone l’ingombro sulla scrivania.

Grazie a DisplayPort, che permette il collegamento pc-monitor fino a 15 metri di cavo e 10.8 Gbps/sec di trasferimento dati, l’imaging è ultra veloce senza latenza durante il refresh. Gli utenti dei display B-line e P-line 24 pollici beneficiano anche di un hub Usb 2.0 con quattro porte, per una connettiva semplice con altri dispositivi multimediali e per l’ufficio.

 

Silvia Viganò