Huawei: crescita sostenuta su tutti i fronti

358

L’azienda è ottimista sul futuro dell’Ict e prevede un incremento complessivo annuale del 10 per cento nei prossimi cinque anni.

Huawei ha annunciato i risultati finanziari del 2012 in cui ha raggiunto un fatturato di 220,19 miliardi di Cny (35,35 miliardi di dollari) e un profitto netto di 15,38 miliardi di Cny (2,47 miliardi di dollari). Nei prossimi cinque anni Huawei prevede una crescita complessiva su base annuale del 10 per cento.

«Nel 2012 Huawei ha raggiunto gli obiettivi aziendali grazie a una migliorata efficienza operativa – ha dichiarato Guo Ping, Ceo di Huawei -. Le reti di telecomunicazione oggi devono rispondere alle esigenze di connessioni sempre attive con tempi di attesa azzerati, ultra-broadband e applicazioni intelligenti. Nel futuro l’Ict continuerà a crescere grazie alle nuove opportunità offerte da cloud computing, Byod e big data e dall’affermazione sempre maggiore degli smartphone rispetto ai cellulari tradizionali. Huawei continuerà a concentrarsi su una strategia integrata e sullo sviluppo del business, creando valore per i propri clienti e mantenendo una crescita efficace e sostenibile».

Huawei ha registrato una crescita sostenuta nei tre Business Group. La divisione Carrier ha mantenuto la leadership con un fatturato delle vendite di 160,1 miliardi di Cny (25,70 miliardi di dollari) e una crescita del 6,7 per cento anno su anno.

La divisione Enterprise ha continuato a crescere nel mercato cinese e si è affermata a livello internazionale con un fatturato di 11,5 miliardi Cny (1,85 miliardi di dollari), registrando una crescita del 25,8 per cento rispetto all’anno precedente.

Il fatturato complessivo della divisione Consumer ha raggiunto i 48,4 miliardi di Cny (7,77 miliardi di dollari) e un incremento dell’8,4 per cento anno su anno. Il rapido sviluppo nell’area Emea ha contribuito con un fatturato di 77,4 miliardi di Cny (12,43 miliardi di dollari) e con un aumento del 6,1 per cento anno su anno

Nella regione Asia-Pacifico il fatturato relativo alle vendite è di 37,4 miliardi di Cny (6 miliardi di dollari), con una crescita del 7,2 per cento anno su anno, mentre nelle Americhe il fatturato è pari a 31,8 miliardi di Cny (5,10 miliardi di dollari) aumentando al tasso del 4,3 per cento rispetto all’anno precedente.

In Cina Huawei ha registrato un fatturato di 73,6 miliardi di Cny (11,82 miliardi di dollari) in aumento del 12,2 per cento rispetto al 2011. Nel 2012 Huawei ha investito 30,09 miliardi di Cny (4,83 miliardi di dollari) in attività di Ricerca e Sviluppo, pari al 13,7 per cento del fatturato complessivo relativo alle vendite. La società ha inoltre costituito 16 centri di Ricerca e sSiluppo e 28 centri di innovazione in tutto il mondo.

Per il futuro, la divisione Carrier intende confermarsi partner preferenziale dei propri clienti. Grazie all’integrazione verticale e ai continui investimenti, Huawei potrà mantenere la sua posizione di leader nella fornitura di apparecchiature per le reti.

Si focalizzerà inoltre sull’eccellenza operativa, capitalizzando le opportunità generate dalla domanda crescente di servizi professionali, di data center integrati e servizi cloud.

La divisione Enterprise applicherà una strategia d’integrazione e svilupperà nuove partnership, supportando i propri clienti con i più competitivi prodotti e servizi nell’ambito del cloud computing, delle soluzioni per data center e di storage.

La divisione Consumer si pone l’obiettivo di affermarsi come brand leader a livello mondiale nel mercato dei dispositivi intelligenti, offrendo un’esperienza d’uso sempre migliore.

 

Silvia Viganò