McAfee acquisisce Stonesoft

390

In seguito all’operazione, in attesa di completamento, l’azienda prevede di ampliare ulteriormente il successo della strategia Security Connected

McAfee ha annunciato l’avvio di un accordo definitivo per la presentazione di un’offerta per l’acquisizione di Stonesoft per un valore netto complessivo di circa 389 milioni di dollari in contanti.
«Con la proposta di acquisizione dei prodotti e servizi di Stonesoft, McAfee sta portando avanti un investimento significativo nelle tecnologie firewall di nuova generazione. Si tratta di soluzioni che anticipano le esigenze dei clienti in un panorama di minacce complesse e in continua evoluzione – ha dichiarato Michael DeCesare, presidente di McAfee -. Stonesoft è uno di principali innovatori in questo importante segmento di mercato. Il nostro progetto prevede l’integrazione dell’offerta di Stonesoft con gli altri prodotti McAfee per rafforzare la nostra strategia Security Connected. Inoltre metteremo a disposizione dei prodotti Stonesoft la competenza degli oltre 7.200 dipendenti McAfee. Infine, sfruttando il servizio cloud-based McAfee Global Threat Intelligence saremo in grado di fornire ai nostri clienti una sicurezza senza pari».
Grazie a Stonesoft, infatti, McAfee prevede di rafforzare il proprio business nella sicurezza di rete, fornendo le soluzioni di sicurezza di rete più complete del settore con tre piattaforme principali: McAfee Ips Network Security Platform, McAfee Firewall Enterprise per le applicazioni a elevata sicurezza e i firewall di nuova generazione di Stonesoft.
«La fusione delle due società dà a Stonesoft il vantaggio della presenza globale di McAfee, oltre alla sua organizzazione di vendita che conta oltre 2.200 dipendenti, una delle migliori strutture di ricerca delle minacce e sinergie in vari ambiti tecnologici – ha commentato Ilkka Hiidenheimo, Chief executive officer di Stonesoft -. Siamo sicuri che insieme potremo offrire ai nostri clienti una gamma di prodotti di livello elevato uniti a un altrettanto elevato livello di supporto. Tutto supportato da Intel».

Silvia Viganò