L’eccellenza italiana premiata da Microsoft

564

Varie le aziende che hanno ottenuto un riconoscimento nel corso della Worldwide Partner Conference di Houston

In occasione della Worldwide Partner Conference che si è svolta a Houston, Microsoft ha premiato l’eccellenza di alcuni partner italiani che si sono distinti nell’ambito dell’Italian Partner of the Year Awards 2013, un riconoscimento pensato per valorizzare le best practice nazionali di tutti quei partner italiani che nel corso dell’anno si sono distinti per la capacità di offrire soluzioni efficaci in risposta alle esigenze delle aziende del territorio.
4ward si è aggiudicata il titolo di “Country Partner of the Year” per l’Italia, ma le aziende premiate sono state tante.
Laserbiomed ha ottenuto il premio come “Windows 8 App Italian Partner of the Year 2013”.
DIAL Informatica si è messa in evidenza come “Public Sector Italian Partner of the Year 2013”, in virtù del supporto proattivo in ambito pubblica amministrazione e di caratteristiche quali velocità di esecuzione, competenza, capacità e copertura del settore.
Microsys è stata scelta come “Private Cloud Italian Parter of the Year 2013”, per aver supportato in modo significativo Microsoft in ambito Private Cloud, sfruttando al meglio risorse quali Private Cloud Immersion e Transform the Datacenter Immersion e aggiudicandosi progetti in importanti aziende.
Altre aziende premiate sono state: Teorema Engineering, come “Office 365 Italian Partner of the Year”, per essersi in particolare distinta conquistando nuovi clienti in contesti competitivi e per la capacità di supportare con successo le fasi di prevendita e deployment; Softjam come “Windows Azure Italian Partner of the Year 2013”, per aver saputo valorizzare la piattaforma Azure in tutti i suoi utilizzi; Mesa come “ISV Italian Partner of the Year 2013”, per aver integrato ANALITICA con prodotti strategici di Microsoft come SQL Server, Sharepoint ed Excel, permettendo di unificare il complesso mondo del Personal Management con gli strumenti più usati e amati nella Business Intelligence, estendendo le funzionalità di BI e CPM agli strumenti Microsoft; Progel come “Lync Italian Partner of the Year 2013”, per il lavoro svolto nel settore pubblico su importanti organizzazioni e per un progetto che consente alla PAL di ottimizzare l’infrastruttura attuale, generando risparmi in termini di fonìa e integrazione voce, per reinvestire risorse in servizi per il cittadino; SoftwareONE Italia come “SAM Italian Partner of the Year”, per essersi distinto come punto di riferimento nel mondo della License Compliance e del Software Asset Management, attraverso importanti investimenti formativi; Computer Gross Italia come “Distributor Italian Partner of The Year 2013”, per avere saputo vivere il cambiamento in un periodo difficile dell’economia, trasformando la distribuzione da transazionale a proposta di valore a offerta di soluzioni, arrivando alla creazione di un Datacenter per offrire servizi Cloud ai propri rivenditori attraverso il progetto “Arcipelago”, oltre che per essersi distinta per aver saputo adeguare le conoscenze interne alle esigenze dei clienti, attraverso un percorso formativo strutturato, riuscendo ad acquisire la Competenza “Management and Virtualization”.
Per finire, anche Npo Sistemi e Comparex Italia si sono portate a casa due riconoscimenti, la prima come “SMB Italian Partner of The Year 2013”, per la capacità di indirizzare il mercato delle PMI dimostrando che esistono opportunità anche in organizzazioni di piccole dimensioni nell’area della produttività, della collaboration e della virtualizzazione per la riduzione dei costi; mentre la seconda come “LAR Italian Partner of The Year 2013” in virtù della market share nel mercato Corporate Account e del maggior numero di nuovi contratti e Enterprise Ageement e rinnovi nel FY13.