Jabra: il controllo delle chiamate con il nuovo Cisco Jabber è ora realtà

366

L’azienda propone delle soluzioni per il controllo delle chiamate sia con Cisco Jabber 9.2 per Windows, sia Con Cisco Jabber per spazi virtuali

Jabra, società operativa nell’ambito della produzione e commercializzazione di soluzioni per la comunicazione a mani libere, ha annunciato l’interoperabilità delle proprie principali cuffie e speakerphone con Cisco Jabber.
Jabra, di fatto, rappresenta ora il primo produttore di soluzioni audio a garantire tale interoperabilità, grazie alla quale più di 200.000 aziende già dotate di una soluzione UC Cisco potranno beneficiare in maniera ancora più efficiente e produttiva delle funzionalità di Cisco Jabber.
Il controllo delle chiamate Jabra con Cisco Jabber rappresenta solo l’ultimo tassello di una strategia di integrazione più ampia dei dispositivi audio Jabra con le soluzioni Cisco, che ha come finalità ultima quella di permettere alle aziende sia di semplificare la propria scelta riguardo alle infrastrutture per la comunicazione, sia di aumentare la produttività e l’efficienza degli utilizzatori finali delle apparecchiature.
Ma cosa consente in concreto l’integrazione del controllo delle chiamate agli utilizzatori di Cisco Jabber? Innanzitutto di rispondere e chiudere le conversazioni e poi di attivare e disattivare la funzione Secret e regolare il volume direttamente dalle cuffie Jabra: tutte le principali funzioni sono a portata d’orecchio.
Il laboratorio Cisco IVT (Interoperability Verification Testing) ha verificato positivamente l’interoperabilità delle principali cuffie Jabra con Cisco Jabber. Tale interoperabilità è assicurata anche con Cisco Jabber per ambienti virtuali grazie a Cisco Virtualization Experience Media Engine (VMXE).