Orange Business Services si affida a NetApp

444

La sfida è qulla di fornire soluzioni cloud, creare un’esperienza utente eccezionale e assicurare un’elevata disponibilità dei dati ai clienti

Al giorno d’oggi, per una impresa di successo è sempre più fondamentale disporre di una giusta infrastruttura IT, che gli consenta di essere agile nel business adattandosi ed evolvendosi in maniera sempre più rapida per offrire valore ai clienti e riuscire ad avere un vantaggio competitivo nei confronti della concorrenza.
Per venire incontro alle richieste del mercato che vanno in questa direzione, Orange Business Services ha messo il cloud computing al centro della sua strategia, ponendosi come obiettivo quello di diventare leader mondiale nell’erogazione di servizi cloud con Flexible Computing, la sua offerta Infrastructure as a Service di punta, basata su NetApp.
Orange Business Services, divisione dedicata ai servizi alle imprese del gruppo globale di telecomunicazioni Orange, ha sviluppato la soluzione Flexible Computing incentrandola su NetApp Data ONTAP.
Grazie a Flexible Computing, che oggi vanta 600 clienti nel mondo, Orange Business Services si è affermata quale importante fornitore in grado di offrire ai clienti un’infrastruttura cloud che contribuisce a realizzare soluzioni innovative, a trasformare l’IT e a garantirsi vantaggi competitivi.

“Nel 2010, Orange Business Services era a un bivio. Doveva innovare sviluppando nuove aree di crescita e offerte commerciali per essere più competitiva e aumentare i profitti. Il cloud computing è il cuore pulsante della nostra strategia e la scelta dei soggetti con cui collaborare è stata fondamentale per progettare la migliore soluzione possibile – ha spiegato Thierry Bonhomme, CEO di Orange Business Services – . In fase di progettazione di Flexible Computing, NetApp ha dimostrato di saper offrire la scalabilità, le operazioni senza interruzioni, l’efficienza e la sicurezza di cui avevamo bisogno per erogare servizi cloud on-demand. I nostri servizi Flexible Computing ci permettono di accelerare la crescita e di consolidare la nostra reputazione come cloud provider. NetApp è un partner strategico di Orange Business Services e rivestirà un ruolo di primo piano nella crescita delle nostre attività globali nell’ambito dei servizi cloud”.

Con una capacità di storage su NetApp superiore a 35 PB, i clienti di Orange Business Services potranno far leva su una combinazione di risorse Orange e NetApp per gestire le proprie infrastrutture nel cloud.
La tecnologia NetApp consente a Orange Business Services di offrire ai clienti un’elevata disponibilità nonché un ventaglio di SLA adatti a qualsiasi budget: due elementi essenziali per il successo di un servizio cloud.
I clienti di Orange Business Services, inoltre, possono ridurre o aumentare autonomamente la capacità di storage. Una procedura che richiedeva diverse ore adesso può essere eseguita in pochi secondi, risparmiando tempo e preziose risorse del cliente e di Orange Business Services stessa.
Grazie al caching intelligente NetApp Flash Cache, Orange Business Services ha registrato un risparmio notevole in termini di energia, raffreddamento e spazio nel rack, utilizzando unità SATA convenienti e a elevata capacità e riducendo la latenza di ben 10 volte.
Orange Business Services sfrutta la tecnologia NetApp MultiStore per creare un ambiente multi-tenant che protegge la privacy dei dati del cliente e offre una sicurezza di livello enterprise.
L’azienda non ha dovuto investire in un vasto team di amministratori dello storage quando ha lanciato Flexible Computing, poiché gran parte dei processo di provisioning è stato automatizzato grazie al software di gestione NetApp OnCommand Unified Manager.