Extreme Networks: le sue soluzioni a sostegno delle aziende sanitarie

412

Importanti centri medici si avvalgono delle tecnologie della società per fornire ai pazienti servizi avanzati

Le soluzioni Extreme Networks aiutano alcune tra le più importanti aziende ospedaliere a fornire servizi avanzati per i pazienti, basati sulla condivisione veloce e sicura delle informazioni e dei dati, comprese tutte le immagini, tra le stanze dei pazienti stessi, gli studi medici e le sale operatorie, grazie alla bassissima latenza delle connessioni e la possibilità di fruire dei servizi in ambito cloud e mobile.

Tra le aziende sanitarie che si avvalgono delle soluzioni Extreme Networks troviamo Chelsea and Westminister Hospital Foundation Trust, Department of Health and Human Services della Tasmania, Klinikverbund Südwest in Germania, Jacobi Medical Center a New York, Lowell General Hospital nel Massachusetts e San Luis Valley Regional Medical Center nel South Central Colorado.

Le soluzioni Extreme Networks per il settore Healthcare sono basate su reti Ethernet ad alta velocità che scalano con facilità da 40 a 100GbE e offrono servizi Livello 2/3 per garantire prestazioni flessibili e affidabili. Inoltre, le funzionalità del sistema operativo ExtremeXOS supportano un’ampia gamma di impieghi, dalle applicazioni per data center e cloud alle reti aziendali intelligenti.

Barco, specialista nel medical imaging, offre una soluzione completa per le sale operatorie digitali collegate in rete supportata da una connessione 10GbE Extreme Network nell’ambito della famiglia di display Nexxis. Questo approccio alle “sale operatorie su IP” basato su Open Fabric Ethernet migliora il servizio ai pazienti grazie alla possibilità di condividere immagini ad altissima risoluzione all’interno di un ambiente sempre più complesso, e permette un controllo centralizzato di tutta la sala operatoria.
La rete Extreme Networks con switch a 10 GbE è la dorsale dell’architettura di questa sala operatoria digitale, e assicura la distribuzione a bassissima latenza di immagini, video e audio sia all’interno che all’esterno della struttura.