Roche Pharma Italia: la sua stella splende nel mondo

481

La Digital Academy di Roche vince il 4° Annual Pharmaguy Social Media Pioneer Award, prestigioso premio internazionale. Per la prima volta il riconoscimento è stato assegnato a un’azienda che opera in Italia

La Roche Digital Academy, progetto ideato e sviluppato da Roche Pharma Italia, ha ricevuto il 4° Annual Pharmaguy Social Media Pioneer Award, l’ambito premio internazionale dedicato alle migliori innovazioni digitali in campo farmaceutico. Il Digital Solutions Team italiano di Roche ha ricevuto il premio dal noto blogger americano John Mack, meglio conosciuto nella sua identità digitale come @Pharmaguy, che ha personalmente selezionato i vincitori avvalendosi anche della consulenza di un team di esperti coinvolti attraverso un sondaggio online.

Il premio ha una notevole valenza a livello internazionale poiché individua e premia i “pionieri” del digitale del settore farmaceutico, ossia gli innovatori che hanno saputo creare e divulgare una cultura 2.0 in azienda.
“Quest’anno intendevo assegnare il premio a quei ‘pionieri’ impegnati, all’interno delle proprie realtà, nell’educazione e formazione dei colleghi in materia di marketing digitale” ha dichiarato @Pharmaguy durante la premiazione avvenuta a Filadelfia.

La Roche Digital Academy, ossia il Master Universitario in Marketing Farmaceutico Digitale che ha coinvolto oltre 80 professionisti in azienda e 11 docenti esterni, è quindi risultata il miglior progetto 2013 in ambito digitale del settore farmaceutico.

“Il progetto premiato a livello internazionale è il frutto di un percorso avviato da tempo in azienda, e volto a sviluppare una base informatica all’avanguardia rispetto al panorama farmaceutico, non solo nazionale, in cui potessero man mano inserirsi tutti gli avanzamenti tecnologici necessari a supportare i colleghi nelle loro attività quotidiane, on line e off line – ha commentato Daniele Panigati, Informatics & Logistic Director di Roche Pharma Italia – Aver creduto in questa visione, è stato il requisito fondamentale perché la Digital Academy di Roche si realizzasse e offrisse tangibilmente ai colleghi italiani una base comune di competenze digitali e la dimestichezza necessaria ad un proficuo utilizzo degli strumenti del web 2.0.”