CDM Tecnoconsulting vince la Hunting Champions League

480

Il premio indetto dalla PTC per le aziende che nel corso dell’anno hanno acquisito più punti in termini di nuovi clienti e di fatturato è andato alla società di Sorbolo, che ha strappato la coppa a Germania e Francia

CDM Tecnoconsulting ha vinto la Hunting Champions League, la prestigiosa competizione organizzata da PTC, Parametric Technology Corporation.
La società americana attiva nel mercato delle soluzioni Cad/PLM (oltre che CAM/CAE/ALM/SLM) ha premiato lo scorso 18 ottobre a Boston, le quattro migliori aziende mondiali che nel corso dell’anno hanno acquisito il maggior numero di clienti, rispettivamente per ciascuna regione (Americas / LATAM, Asia Pac, EMEA e JAPAN).
CDM Tecnoconsulting si è portata a casa la coppa per la regione europea, seguita da Germania e Francia, rispettivamente seconda e terza classificate.
A decretare la vittoria o la sconfitta delle contendenti è stata la media più alta in base alla quantità e alla dimensione del fatturato nell’acquisizione delle nuove aziende che si sono orientate nel 2013 sull’acquisto delle soluzioni Cad fornite dalla PTC.

“Rispetto allo scorso anno per noi c’è stata una crescita del 45% per numero di nuovi clienti, con un fatturato in crescita del 25% e un incremento globale del 15% – afferma Antonio Riso, amministratore delegato di CDM Tecnoconsulting – . Contrariamente a quanto di solito capita c’è stata una crescita sul nuovo dovuta principalmente al nostro approccio molto focalizzato. Il nostro team tecnico non solo dispone delle migliori competenze disponibili, ma provvede alla copertura di tutte le esigenze dell’azienda che acquista il software. Con noi infatti il cliente ha la garanzia di avere un partner che ha ben chiare le interconnessioni all’interno della sua azienda”.

“Siamo l’unico rivenditore italiano che copre tutte le aree industrializzate importanti su tutto il territorio nazionale – prosegue Riso – . Ma non ci limitiamo a un servizio di vendita diffuso capillarmente: il nostro valore aggiunto risiede nel supporto internazionale. Non è un caso che il nostro progetto più importante dell’anno sia stato per una multinazionale che doveva unificare gli uffici tecnici e le informazioni e processi in tutto il mondo”.

Grandi anche le novità per la Hunting Champions Leauge, che dal prossimo anno diventerà WORLD League allargando la sfida su scala mondiale.