Motorola è Kingdom of Beauty

1012

La società è stata scelta da Aldo Coppola per il nuovo concept store di Corso Europa a Milano. La tecnologia di Motorola consentirà una comunicazione integrata per una migliore customer experience in store

Aldo Coppola ci ha lasciato da poco, ma la sua eredità creativa non si è spenta con lui e continua a produrre frutti originali ed unici nel suo genere.
E’stato, infatti, inaugurato nel centro di Milano un concept store assolutamente innovativo, uno spazio di lusso che sfrutta una diversa proposizione dello spazio, del tempo e del servizio per offrire al cliente un’esperienza unica che va ben oltre l’iconografia dell’hair style.

All’eleganza di un design raffinato e all’offerta di trattamenti e cure di elevato livello, è stata infatti aggiunta una componente tecnologica di valore che rafforza la qualità della relazione tra il personale Aldo Coppola ed i suoi clienti. E per il suo progetto Kingdom of Beauty il noto hair stylist ha scelto Motorola Solutions, la cui soluzione ha portato una nuova intelligenze nella comunicazione non solo tra il personale di negozio e i colleghi, ma anche tra il personale ed i clienti.
Tutto questo triangolando un sistema di rete wireless Motorola AP6521, un terminale rugged MC40 utilizzato come consolle di regia e dispositivi indossabili di nuovissima generazione: gli Smart Badge Motorola SB1.

Motorola-AldoCoppola

Gli Smart Badge SB1 sembrano a tutti gli effetti dei display incastonati in un leggero guscio hardware. Possono essere agganciati in vita o lasciati pendenti al collo, e grazie all’auricolare consentono agli operatori una comunicazione bidirezionale che permette loro di parlare, ad esempio, con lo store manager che così può gestire in maniera puntuale turni e appuntamenti oppure scambiare informazioni in tempo reale con i colleghi impegnati in altre attività o che si trovano in altre aree della beauty farm. La funzione Push To Talk si attiva con una semplice pressione di un tasto.

Soluzione a doppia anima, gli SB1 non supportano solo le attività di back end ma anche quelle di front end. Il display, infatti, oltre a riportare il nome e il cognome dell’operatore come strumento identificativo, attraverso un software di sistema e a una funzione giroscopica supporta il personale nella sua attività di consulenza. Grazie a un lettore di codici a barre, infatti, gli operatori possono leggere in automatico i codici dei prodotti utilizzati o che il cliente vuole acquistare. Inoltre possono accedere a tutte le informazioni di corredo, visualizzarle e fornire ai clienti risposte sempre esatte ed esaustive in merito ai prodotti e al loro utilizzo.

Lo store manager utilizza invece l’MC40 sia come smartphone per comunicare con gli operatori che come cabina di regia per coordinarne le attività e verificare i flussi dei task, mantenendo il completo presidio dei servizi.