Sodexo Benefits&Rewards e Zucchetti: dal classico badge alla card multifunzione

338

Le due aziende firmano un accordo per realizzare una soluzione pionieristica nella gestione delle risorse umane in modo innovativo e integrativo a 360°

Sodexo Benefit&Rewards, azienda attiva nelle soluzioni per la qualità della vita quotidiana, e Zucchetti, primo gruppo italiano di software, hanno stretto un accordo per migliorare la gestione del personale. Insieme le due aziende realizzano una soluzione che consenta la gestione unificata delle presenze e degli accessi dei dipendenti accanto al consumo di buoni paso e benefits aziendali. La soluzione rappresenta uno strumento innovativo utile per le aziende che vogliono gestire in modo semplice e snello le risorse umane e ideale per i dipendenti che hanno tutto in un’unica card elettronica: badge aziendale, buono pasto elettronico, benefits, evitando che il portafoglio si riempia di card e foglietti vari.

Il classico badge diventa quindi una card multiservizi che oltre a registrare l’ingresso in azienda del dipendente, digitalizza il consumo di buoni pasto e di altri benefits che l’azienda può personalizzare completamente e caricare su un’unica tessera aziendale in grado di soddisfare più necessità contemporaneamente, con vantaggi sia dal punto di vista organizzativo, sia in termini di riduzione dei costi.
Un esempio? Con la stessa tessera elettronica il dipendente avrà la possibilità di registrare l’arrivo e la presenza in azienda, pagarsi il pranzo fuori ed eventualmente accedere ad altri servizi scelti come benefits dall’azienda.

“L’obiettivo del nostro lavoro è sempre stato quello di migliorare la gestione del personale semplificando i processi. Ci siamo resi conto, quindi, che le funzionalità del badge, utilizzato per rilevare le presenze e identificare gli ingressi delle persone nelle aree aziendali, potevano benissimo essere integrate nella card Sodexo valida per la gestione dei buoni pasto – spiega Luca Stella, Product Manager HR Zucchetti -. In questo modo abbiamo ridotto gli strumenti aziendali dei quali occorre dotare il dipendente e abbiamo reso completamente elettronico un flusso di informazioni che, in molti casi, implicava ancora la circolazione di carta”.