Piccola rivoluzione firmata ZTE

518

Ad ISE 2014, che si sta svolgendo ad Amsterdam in questi giorni, la società ha presentato la prima soluzioni convergente di videoconferenza intelligente

ZTE Corporation, azienda attiva a livello mondiale nella fornitura di apparati di telecomunicazioni, soluzioni di rete e dispositivi mobili, ha presentato all’ISE 2014 una novità assoluta: la prima soluzione convergente di videoconferenza intelligente che trasforma gli attuali terminali di videoconferenza da macchine puramente funzionali a dispositivi smart.

Questa soluzione convergente di videoconferenza intelligente utilizza un’interfaccia open di video comunicazione, fornisce una piattaforma universale e supporta la convergenza con applicazioni di terze parti, permettendo di rispondere velocemente alle richieste degli utenti. Il sistema offre un comune software di conferencing pre-installato per rendere l’utilizzo semplificato e supporta flash disk USB e hard disk portatili in modalità plug and play, per una facile condivisione di documenti elettronici. Grazie a funzionalità integrate quali E-whiteboard, data conferencing e multi-touch, il sistema rende possibili operazioni semplici ed intuitive.

Il sistema può interagire con software di messaggistica istantanea come Skype, GTalk, Sametime, Lync e WeChat sulla piattaforma intelligente, senza necessità di un gateway di collegamento. Ora, le terze parti possono personalizzare servizi a valore aggiunto, che convergono con un sistema di videoconferenza secondo le loro necessità, senza per forza dipendere dal produttore originario. Con l’implementazione di queste modifiche, la videoconferenza potrà trovare spazio presso un numero superiore di ambiti e mercati e su più ampia scala.