Cosa desiderano gli shopper online?

489

Esperienze omnicanale, costi di spedizione flessibili e resi convenienti. Ecco cosa c’è in cima alla lista dei desideri dei consumatori che fanno shopping su Internet. A rivelarlo è uno studio condotto da comScore per conto di UPS

[section_title title=UPS Pulse of the Online Shopping: per saperne di più sull’e-commerce]
Uno studio internazionale realizzato da comScore, società specializzata nella misurazione e analisi del mondo digitale, per conto di UPS, su 14.000 acquirenti online abituali in sei Paesi europei (tra cui 1.000 in Italia) nonché negli Stati Uniti, Canada, Asia, Australia e Messico, fornisce importanti indicazioni sulle tendenze globali dell’e-commerce e sull’esperienza di shopping online nelle fasi di pre-acquisto, acquisto e post-acquisto.
Dalla ricerca, “UPS Pulse of the Online Shopper”, emerge che, se nel 2012 gli Stati Uniti si confermavano ancora leader per fatturato totale dell’e-commerce con 343 miliardi di dollari, le previsioni per il 2013 dicevano che la Regione Asia-Pacifico avrebbe sorpassato il Nord America per volume di vendite ed entro il 2016 si stima che poco più del 40% delle vendite avverrà nella regione Asia-Pacifico.

shoppingL’Asia si contraddistingue anche per avere la popolazione internet più vasta con 358 milioni di utenti, seguita da Stati Uniti con 192 milioni, Europa con 182 milioni e quindi il Canada, il Messico e l’Australia.
L’Asia è, inoltre, la regione con il livello di penetrazione più alto di smartphone (60%) e tablet (62%), mentre gli Stati Uniti si collocano nella parte bassa della classifica con il 59% di possessori di smartphone e il 40% di tablet. In Europa, gli italiani registrano la percentuale più alta di utenti tablet (il 38%) e la percentuale più alta di utenti smartphone (il 65%), dopo il Regno Unito (il 68%). Nella maggior parte delle regioni, oltre la metà dei clienti proprietari di smartphone e tablet ha dichiarato di usare questi dispositivi per fare acquisti. Nonostante lo sviluppo di app per tablet e smartphone specifiche per l’e-commerce, gli italiani rimangono in linea con il dato europeo e continuano a spendere di più sui siti web mobili piuttosto che attraverso le app.

Lo studio “UPS Pulse of the Online Shopper” ha rivelato inoltre che circa i tre quarti degli intervistati europei (79%) si dichiarano soddisfatti della propria esperienza di shopping online. Il dato sale all’83% per gli acquirenti statunitensi, mentre nella regione Asia-Pacifico si registra il risultato più basso: solo il 50% degli intervistati, infatti, si dichiarano soddisfatti della loro esperienza.

Per proseguire la lettura clicca qui sotto.