Punti vendita “Mobile”: prevenire è meglio che curare

413

Uno studio, realizzato con il supporto di Checkpoint, aiuta i Retailer ad identificare le minacce tipiche della loro attività legate all’utilizzo delle tecnologie m-POS per sviluppare strategie ad hoc per fare fronte alle sfide poste da queste innovative soluzioni

Quali sono le sfide relative alla protezione degli asset patrimoniali rappresentate dalle innovative tecnologie Mobile Point of Sale (m-POS)?
Il segreto è non farsi cogliere impreparati. Un aiuto che va in questa direzione arriva da una ricerca realizzata da Checkpoint con il fine di determinare la matrice di valutazione del rischio, consentendo ai Retailer di adeguare le pratiche attuali per soddisfare esigenze future.
Lo studio, sviluppato da Retail Industry Leaders Association (RILA), in collaborazione con l’Università Sam M. Walton College of Business dell’Arkansas ed il supporto di Checkpoint Systems ed Ernst & Young (EY), presentato ad Euroshop, identifica le difficoltà generate dai sistemi mobile POS in ogni fase della transazione (scansione, pagamento e convalida), secondo cinque prospettive, ovvero tecnologia, dipendente, Retailer/punto vendita, prodotto e cliente.

“Il sempre maggior utilizzo della tecnologia “mobile” presenta numerose problematiche e opportunità per i Retailer – ha commentato Lisa LaBruno Esq., Senior Vice President e COO, Merchandise Availability Solutions di CheckPoint Systems -. Lo studio è stato concepito per assicurare ai professionisti della prevenzione una marcia in più, aiutandoli ad identificare le minacce tipiche della loro attività e a sviluppare strategie ad hoc per affrontarle”.

La ricerca ha evidenziato che le soluzioni di m-POS devono essere diversificate e personalizzate a seconda dell’attività del Retailer. Di conseguenza, la matrice di valutazione del rischio deve fornire ai Retailer un modello di riferimento per individuare le soluzioni più idonee e su misura per la loro attività e i clienti.

“Lo studio ha fornito l’opportunità di esaminare un problema emergente, che incide sul settore Retail e di comprendere in che modo concentrare i nostri sforzi di innovazione, per affrontare queste sfide – ha affermato Farrokh Abadi, President e COO, Merchandise Availability Solutions di Checkpoint Systems – Checkpoint è entusiasta di far parte di questo processo e di fornire ai Retailer, che accolgono l’innovazione, le informazioni necessarie per sviluppare strategie di prevenzione degli asset patrimoniali, che garantiscano più vendite e meno perdite”.

“L’innovazione cambia costantemene il settore Retail ed è importante fornire alle attività le informazioni necessarie per affrontare le problematiche ad essa associate – ha precisato Dan Valerio, direttore del settore retail di EY’s Americas -. La matrice sviluppata da questo studio fornisce ai nostri clienti e ad altri Retailer le basi necessarie per valutare i propri rischi individuali e sviluppare strategie consapevoli di prevenzione, per affrontarli man mano che continuano ad accogliere l’innovazione”.