AMD: nuova piattaforma per il segmento desktop

486

AM1 offrirà la tecnologia Graphics Core Next (GCN) e i core CPU Jaguar di AMD utilizzando per le APU i brand AMD Athlon e AMD Sempron. Tutto questo garantirà la possibilità di realizzare PC con fattori di forma piccoli, energeticamente efficienti e ricchi di caratteristiche

AMD ha annunciato la nuova piattaforma AM1 per il segmento desktop, composta dalle APU “Kabini” dual- e quad-core. Insieme alle schede madri dei principali produttori, la nuova piattaforma AM1 offrirà la grafica Graphics Core Next (GCN) e i core CPU “Jaguar” di AMD utilizzando per le APU i brand AMD Athlon e AMD Sempron.
Questo permetterà la nascita di un ecosistema di piattaforme flessibili e aggiornabili, in grado di supportare le interfacce USB 3.0 e SATA 6GB/s, e le schede madri microATX e miniITX per PC con fattori di forma contenuti, eleganti ed efficienti.

“La piattaforma AM1 ci offre la grande opportunità di proporre un’infrastruttura flessibile e una moltitudine di opzioni a disposizione degli utenti e dei produttori di sistemi che sono alla ricerca di una soluzione che sia da un lato aggiornabile e dall’altro disponibile ad un prezzo competitivo” osserva Bernd Lienhard, Corporate Vice President e General Manager, Client Business Unit, AMD.

La piattaforma AM1 di AMD offre prestazioni bilanciate per la fascia mainstream e supporto a DirectX 11.2 e Windows 8.1. In più, produttori di schede madri come ASRock, ASUS, BIOSTAR, ECS, Gigabyte e MSI stanno per lanciare un’ampia gamma di schede madri di nuova generazione basate sul socket FS1b. Questi prodotti supporteranno nativamente le più recenti specifiche delle interfacce USB 3.0 e SATA 6GB/s per le APU AMD Athlon e Sempron appartenenti alla piattaforma AM1.