Adobe Creative Cloud, nuovi rivoluzionari aggiornamenti

552

Adobe svela al NAB di Las Vegas tutti gli aggiornamenti e le nuove funzionalità che prevedono di dare un nuovo forte impulso ai flussi di lavoro per il video, sorpassando la concorrenza

Nuove rivoluzionarie funzionalità per il video di Adobe Creative Cloud verranno presentate al NAB di Las Vegas. In questa occasione saranno illustrate le nuove caratteristiche delle sue applicazioni professionali per il mondo del video. In particolare, nei prossimi mesi saranno resi disponibili nuove funzionalità per l’editing in Premiere Pro CC per risparmiare tempo, come Live Text Templates, che permette agli utenti di modificare i testi di After Effects CC direttamente con Premiere Pro CC; Autosave, che salva automaticamente in Creative Cloud una copia dei progetti; la nuova Masking and tracking, con maschere accurate che seguono i soggetti lasciando da parte facce e loghi; ed il nuovo effetto Master Clip in Premiere Pro e SpeedGrade, che cambia gli effetti applicati nelle clip originali e li utilizza in tutti i casi all’interno della clip.

In arrivo anche nuovi importanti aggiornamenti ad After Effects CC, che includono Keying effects, che offre risultati migliori con filmati compressi; l’integrazione di Typekit con Premiere Pro CC e After Effects CC, che dà accesso ad una sempre crescente libreria di font dal valore di 30.000 dollari, utilizzabile sul desktop.
Al NAB Adobe svelerà anche nuove funzionalità di Adobe Anywhere, la piattaforma collaborativa che dà la possibilità agli utenti delle soluzioni professionali Adobe per il video, come Adobe Premiere Pro CC e Adobe After Effects CC, di lavorare assieme utilizzando media e asset centralizzati all’interno di un network standard.

Adobe Anywhere integra le applicazioni di Creative Cloud e consente un efficace collaborazione alle grandi organizzazioni che lavorano in ambito video, come ad esempio emittenti, istituiti scolastici e agenzie governative. Le nuove funzionalità per Adobe Anywhere includono: Hot Backup, che fornisce in tempo reale back up dei progetti; Rough Cut Support per iniziare editing e tagli in Prelude CC e finire le sequenze in Premiere Pro CC; elaborazione multimediale in After Effects CC per l’integrazione diretta tra Anywhere e After Effects CC.

“Emittenti, registi, editor aziendali e professionisti del video al giorno d’oggi devono inesorabilmente tenere il passo con nuovi formati, nuovi frame rate e nuovi metodi di distribuzione – commenta Alberto Comper, Solution Consultant Digital Media di Adobe Systems Italia -. I clienti che sono passati ad Adobe Creative Cloud da offerte alternative ci dicono che le applicazioni e le soluzioni Adobe sono state in grado di offrire a ciascuno un vantaggio significativo. E con centinaia di nuove funzionalità e miglioramenti aggiuntivi offerti attraverso i rilasci regolari nel corso degli ultimi 12 mesi, continuiamo ad alzare il tiro premettendo flussi di lavoro più veloci per tutti i professionisti video”.