Tutto a portata di mano

458

Microsoft e Millennium presentano Millelight, una nuova applicazione pensata per i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta che consente l’accesso alle cartelle cliniche ovunque e in qualsiasi momento. Un altro passo importante per la tecnologizzazione del sistema sanitario, dalla quale il cittadino non potrà che trarre vantaggi

[section_title title=Millelight: la nuova app per facilitare la vita a medici e pazienti]

Un sistema sanitario frammentato, dove ogni regione sottostà a regole diverse, il proliferare di malattie croniche, l’esplosione della spesa sanitaria nazionale (si stima che nel 2050 la spesa in sanità rappresenterà l’11% del PIL, mentre oggi siamo già ad un allarmante 7%) a fronte di continui tagli sono solo alcune delle sfide che l’ambito sanitario si trova ad affrontare.
Sappiamo tutti quanto il problema della qualità della prestazione sanitaria sia impattante per ciascuno di noi: la giustezza o l’erroneità di una diagnosi possono costarci la vita. Ogni informazione, a proposito di salute, è importante.
Proprio per rendere le informazioni relative al paziente sempre disponibili, in qualsiasi luogo e su qualsiasi dispositivo, Microsoft ha presentato, insieme al partner Millennium, società del Gruppo Dedalus, una nuova app per Windows 8 volta a ottimizzare il rapporto medico-paziente: Millelight.
L’applicazione, dedicata ai medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Libera Scelta, consente di gestire in modo immediato la cartella clinica dei pazienti durante le visite domiciliari, offrendo la possibilità di consultare da remoto tutte le informazioni cliniche utili e di aggiornarle ovunque e in qualsiasi momento attraverso tablet e smartphone: dati relativi al paziente, ai suoi parametri, alle patologie che lo affliggono, alle terapie che gli sono state prescritte, agli accertamenti cui sono stati sottoposti con i rispettivi risultati) sono a disposizione completa del medico.

paziente a domicilioLo scopo dell’applicazione è quello di semplificare la gestione a domicilio del paziente e grazie al Cloud Computing permette di allineare automaticamente i dati raccolti in mobilità al patrimonio informativo disponibile in ambulatorio. I vantaggi offerti da Millelight sono molteplici: dal punto di vista clinico, ma anche amministrativo. Attraverso un’interfaccia estremamente intuitiva i medici possono inserire nuove diagnosi, prescrivere terapie e accertamenti e gestire informazioni essenziali come quelle prima citate, ma anche introdurre prestazioni (PPIP, ADI, ADP), gestire certificati di malattia e verificare esenzioni.
“Millelight s’inscrive nel complesso degli strumenti che, abilitando la digitalizzazione delle pratiche sanitarie, permettono di ottenere importanti efficienze. Investire in innovazione in tempi di Spending Review può sembrare controintuitivo, ma di fatto consente di conseguire risparmi da reinvestire per migliorare i servizi resi – spiega Rita Tenan, direttore della Divisione Pubblica Amministrazione di Microsoft Italia -. Il nostro Paese è purtroppo ancora in ritardo nell’utilizzo di soluzioni eGov e anche in ambito Sanità l’ICT rappresenta solo l’1% della spesa sanitaria complessiva (Osservatorio Netics – Federsanità ANCI, 2013). Ecco perché ci impegniamo per aiutare il mondo della Sanità a cogliere le opportunità offerte dall’eHealth: si stimano dai 5 ai 7 miliardi all’anno di risparmi possibili attraverso la digitalizzazione della Sanità pubblica (Netics – Federsanità ANCI)”.

Per proseguire nella lettura vai alla pagina seguente.