Reti e relax

637

L’alta tecnologia di Allied Telesis per vivere in piena rilassatezza e in armonia con la natura: le residenze di Bogogno

GolfClubBogognoIl Circolo Golf Bogogno – che si estende sui Comuni di Bogogno, Cressa, Suno – uno tra i più grandi progetti italiani in ambito residenziale, si è avvalso delle innovative soluzioni tecnologiche di Allied Telesis, il Vendor giapponese che da oltre 25 anni si occupa di Networking, per realizzare la propria infrastruttura di rete. Con le sue 36 buche e gli oltre 240 ettari dominati dalle cime del Monte Rosa, è tra i migliori percorsi italiani ed europei. L’offerta residenziale di Bogogno si compone di differenti unità abitative (63 ville+38 appartamenti) pensate, progettate e realizzate con l’impiego di strutture e materiali che adottano criteri di biocompatibilità, ecosostenibilità e tecnologia per soddisfare non solo le esigenze attuali ma anche quelle future.

L’obiettivo di questo importante progetto, tra i più grandi mai realizzati in Italia in clubhouse_01ambito residenziale, e’ stato quello di portare in ogni abitazione il segnale TV, internet, la telefonia e predisporre un sistema di sicurezza, mettendo in rete il massimo dei servizi, grazie all’installazione nelle abitazioni della tecnologia piu’ avanzata disponibile. Ulteriori sfide erano rappresentate dall’elevato numero di connessioni da gestire, anche le più distanti, e dalla necessita’ di realizzare una rete di distribuzione sotterranea in fibra in un terreno dalla natura molto particolare.
Per rispondere alle diverse necessità, é stata realizzata una MANMetropolitan Area Network – di dimensioni ridotte, una sorta di piccolo paese cablato in fibra con armatura in acciaio corrugato. La fibra utilizzata è in parte multimodale (per la connettività in rete ad alta velocità) e in parte monomodale (per il trasporto del segnale video).

AlliedTelesis_logoAllied Telesis, nello specifico, ha fornito l’infrastruttura di comunicazione, che ha previsto tre siti di concentrazione: il principale centro stella presente in portineria e due centri stella locali con macchine ridondate, uno a Est e uno a Ovest, posizionati in modo baricentrico per lo sviluppo delle reti a loro collegate. Nei centri stella sono stati collocati armadi con soluzioni Allied Telesis Layer 3+, mentre nelle villette sono stati realizzati box a muro con switch Allied Telesis di livello 2. Le soluzioni basate su SwitchBlade x908 sono estremamente scalabili, poiché le reti possono essere ampliate senza modificarne l’architettura. Le prestazioni sono sempre molto elevate, sia per l’ampiezza di banda supportata che per il supporto avanzato della QoS.

Tutti gli impianti di sicurezza del golf e dei lotti residenziali sono ora gestiti dalla portineria, con informazioni in tempo reale e capillari. L’intero impianto è ad elevato contenuto tecnologico: grazie ad un software che controlla tutte le mappe delle abitazioni è possibile fare interrogazioni, spegnere e accendere gli allarmi, sapere chi è in casa e chi no ecc.

case_01Oggi c’è una ridondanza dal punto di vista fisico, sia per apparati che per cavo, e logico: gli switch Allied Telesis utilizzati consentono, in caso di guasto, di reinstradare il segnale per garantire la continuità di tutti i servizi previsti. Sono stati realizzati due anelli con fibra ottica per avere due percorsi differenziati: la configurazione ad anello per i 2 centri stella locali permette, in caso di interruzione del segnale, di ripristinare il collegamento con la ricollocazione del segnale in senso opposto, con un incremento notevole della sicurezza e dell’affidabilità della rete.

Questa installazione conferma, ancora una volta, la capacità delle soluzioni altamente innovative di Allied Telesis di rispondere alle esigenze di rete di oggi e di domani.