Dimension Data sfida la crisi

535

La società intende quadruplicare il proprio business in ambito data centre entro il 2018 sfruttando la pressante richiesta globale di centri di stoccaggio dei dati di nuova generazione per gestire nuove tecnologie e garantire un focus sui risultati di business

Anche in tempi di crisi c’è chi non si lascia scoraggiare e cerca di fronteggiare i venti avversi proponendosi obiettivi importanti. E’ questo il caso di Dimension Data, specialista di soluzioni It e fornitore di servizi da 6 miliardi di dollari, che ha annunciato la sua volontà di raggiungere un traguardo grandioso: quello di quadruplicare il volume d’affari del proprio business in ambito data centre e raggiungere 4 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni.

L’esistente business unit data centre, del valore di 1 miliardo di dollari, ha già una presenza significativa in tutti i principali paesi e il Gruppo sta cercando di estendere e scalare quest’area in modo aggressivo sia a livello organizzativo sia attraverso acquisizioni. Inoltre, Dimension Data ritiene che l’accesso a un significativo set di asset di tipo data centre attraverso la propria capogruppo, NTT Group, sia un ulteriore elemento di distinzione sul mercato.

“I nuovi workflow, gli utenti, i dispositivi connessi e le sedi stanno aumentando la pressione nei confronti dei data centre e i nostri clienti stanno chiedendo supporto per affrontare tutto questo e per far si che i propri data center diventino un reale “centro di risposta”, capaci di essere agili e veloci nel momento in cui l’azienda necessita di esserlo – spiega Steve Joubert, Group Executive per la Data Centre Business Unit di Dimension Data -. Tutto questo richiede un approccio integrato nella fornitura sicura di carichi di lavoro e applicazioni che faccia uso dei data centre tradizionali, del cloud e delle reti aziendali, tutti elementi che, insieme, contribuiscono alla creazione dei data centre di nuova generazione. Ciò necessita di un livello e una serie di capacità di cui un’organizzazione media potrebbe non disporre ma che non necessariamente dovrebbe sviluppare o acquistare, avvalendosi dei benefici derivanti dalla competenza cloud, di networking, di sicurezza e di integrazione dei sistemi, così come dalle economie di scale e dalla presenza globale, messe a disposizione da Dimension Data”.

Per meglio comprendere la proposition a valore di Dimension Data e quello che la società è in grado di fare per i suoi clienti, visualizza il video qui sotto.