Hp, il nuovo storage per i carichi di lavoro mission-critical

403

HP XP7 Storage offre prestazioni elevate e disaster recovery sempre attivo, al fine di garantire rischi inferiori e una migliore protezione dei dati

Hp ha presentato gli array di classe enterprise di nuova generazione per i carichi di lavoro mission-critical.
HP XP7 Storage combina un livello di uptime “a sei 9”, ovvero del 99,9999%, che si traduce in un downtime delle applicazioni inferiore a 31,5 secondi all’anno, con la protezione di disaster recovery sempre attiva, una densità di sistema superiore e prestazioni flash-driven ultra elevate.
Capace di raggiungere 3 milioni di operazioni di I/O al secondo (IOPS) con tempi di risposta inferiori al millesimo di secondo, HP XP7 Storage è il più produttivo array enterprise tradizionale. L’hardware di ultima generazione di cui è dotato il dispositivo offre la capacità di aumentare la densità del sistema, ridurre il consumo energetico e ottenere prestazioni a basso costo.

Con HP XP7 la sicurezza è garantita, conformemente all’esigenza di salvaguardare i dati che risiedono sulle piattaforme di storage di classe enterprise, che sono quelli più importanti: il sistema offre infatti una nuova funzione di disaster recovery con virtualizzazione di array multipli che previene la discontinuità operativa senza causare alcun impatto misurabile sulle prestazioni durante le migrazioni dei dati online. La protezione viene garantita dall’utilizzo della strategia locale o remota del cliente con il 100% di uptime.
Le caratteristiche di HP XP7 Storage consentono ai dati e all’azienda di correre meno rischi: funzioni come quella per l’autenticazione degli utenti e il controllo degli accessi aumentano la separazione amministrativa e di risorse permettendo ai clienti di gestire più dati, in modo più sicuro.