Mercato PC Client: l’andamento nel primo trimestre 2014

766

Registrato un calo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Incoraggianti i dati relativi all’andamento di Desktop e Notebook, ma solo alla luce del rinnovamento del parco macchine imposto dalla cessazione di Windows Xp. Per la prima volta di segno negativo il mercato dei tablet

Nell’ambito delle proprie attività di monitoraggio del Mercato italiano della Digital Technology, SIRMI ha reso noti i dati relativi all’andamento del primo trimestre dell’anno 2014.
Nell’arco di tempo preso in esame, il Mercato PC Client ha generato un fatturato di circa 714 milioni di euro, in calo del -5,9% rispetto allo stesso trimestre del 2013; in termini di volumi, con oltre 1.878.000 unità consegnate, il mercato ha registrato un lieve calo (-0,7%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nel IQ 2014 si osserva un miglioramento nell’andamento della domanda di Desktop e Notebook: negativo, ma in ripresa, il dato relativo alle vendite in unità dei Desktop Consumer (-4,5% nel IQ 2014 contro il -21,32% registrato nello stesso Q del 2013); mentre è di segno positivo, seppur debole, il risultato delle vendite in unità dei Desktop Professionali (+0,5% nel IQ 2014 contro il -15,7% registrato un anno prima, a parità di trimestre). Positivo anche il trend osservabile sul mercato Notebook, con riferimento sia al segmento Consumer (+4,3% delle unità rispetto al IQ 2013) sia, e in particolare, al segmento Business (+7,4% delle unità rispetto al IQ 2013).
I risultati di Desktop e Notebook sono da inserire non tanto all’interno di una ripresa degli investimenti in innovazione tecnologica, quanto e soprattutto all’interno di un rinnovamento “forzoso” del parco PC a causa del venir meno del supporto Microsoft per XP.

Altro fenomeno osservabile nel primo trimestre 2014 è il calo nelle vendite dei Tablet (-5,4% rispetto al IQ 2013): dopo aver registrato una crescita molto sostenuta nel corso di tutto il 2013, per la prima volta il mercato dei Tablet mostra segnali di maturità.

Se si considera la ripartizione del mercato del primo trimestre 2014 tra i rispettivi Vendor, si evidenzia che le quote di mercato nel comparto PC Client sono spartite tra pochi player; oltre il 55% delle vendite sono da attribuirsi a Samsung, Apple ed HP: i primi due player vantano le maggiori quote di mercato sul segmento Tablet, mentre HP è leader sui segmenti PC Desktop e Notebook. Seguono, per peso sul totale delle vendite di PC Client Acer, Asus, Lenovo e Dell, con quote all’interno di un range compreso indicativamente tra il 5-10%.

Per una visione schematica dei dati presentati clicca sulla tabella qui sotto:

tab1