Rivoluzione nella collaborazione retail/produttore: ci ha pensato JDA

398

JDA Flowcasting è una soluzione di nuova generazione basata sul cloud che elimina il gap presente da tempo sul mercato, rendendo possibile una supply chain unificata per retailer e produttori con lo scopo di migliorare collaborazione, produttività, redditività e controllo

JDA Software, fornitore di soluzioni per la gestione dei processi di supply chain, pianificazione della produzione, retail planning, store operation e category management, ha lanciato una nuova soluzione end-to-end di collaborazione e gestione per la supply chain che rende possibile una supply chain completamente integrata e unificata per produttori, distributori e retailer.
Utilizzando input quali point-of-sale, inventario e promozioni, JDA Flowcasting, questo il nome della novità, elimina la mancanza di collegamento oggi presente in quasi tutte le supply chain del settore retail, fornendo un insieme comune di piani per domanda, rifornimento, trasporto, capacità e proiezioni finanziarie che tutti i partner commerciali possono concordare ed eseguire.

In concreto, JDA Flowcasting, che sfrutta la piattaforma architetturale di JDA ed è distribuita tramite JDA Cloud Services, consente ai partner commerciali di collaborare in modo efficace sulla base dei parametri della supply chain che promuovono piani tie-phased dal punto vendita alla fabbrica, anzichè i soli output dei piani, come previsione vendite o ordini. Modellando la supply chain end-to-end in modalità cloud comune e condivisa è possibile ottenere forme accelerate di simulazione per estrarre nuovi flussi di valore non visibili in passato. Questo consente ai partner commerciali di valutare rapidamente i pro e contro di diverse opzioni di supply chain per promuovere vantaggio reciproco, prendere decisioni congiunte e agire rapidamente.

JDA Flowcasting è basata su tre capacità fondamentali: pianificazione collaborativa del flusso, modellazione prescrittiva degli scenari, analisi delle cause e reporting, che aiutano a eliminare i gap nelle informazioni relative alla supply chain e a fornire a produttori e retailer una visione più accurata della domanda dei consumatori.