Avaya evolve il programma Connect per i suoi Partner

505

Le novità prevedono l’introduzione di sei nuove categorie Solution Expert e la riorganizzazione dei requisiti di livello Silver, Gold e Platinum. Le competenze dei Partner vengono valorizzate e viene fornita loro una maggiore differenziazione

Avaya rinnova il programma Connect per i suoi Partner con il fine di migliorare le loro competenze nel risolvere con successo le sfide di business dei loro clienti attraverso le tecnologie Avaya Collaboration. I cambiamenti del programma aiuteranno i Partner a differenziarsi sul mercato contribuendo a dare una customer experience end-to-end d’alta qualità.

L’evoluzione del programma per i Partner, Avaya Connect, include le revisioni dei requisiti per il conseguimento del livello Silver, Gold e Platinum e l’introduzione di sei nuove categorie di Solution Expert per le aree: enterprise unified communication e contact center, midmarket unified communication e contact center, networking e video.
Per ottenere il titolo di Solution Expert in una qualsiasi di queste aree, i partner dovranno acquisire le credenziali in vendita e progettazione, raggiungere determinati livelli di fatturato come prova della loro esperienza, e dimostrare la soddisfazione del loro cliente. I livelli Silver, Gold e Platinum saranno determinati in base al numero di tipologie di Solution Expert conseguiti da ciascuna società Partner.

Altamente flessibile, il programma sostiene sia i modelli di vendita di tipo capex e di tipo opex, permettendo ai partner di supportare soluzioni premise, modelli cloud e cloud ibridi. Inoltre, i partner potranno anche adottare un approccio ‘stack completo’ per il portafoglio di soluzioni Avaya, oppure concentrarsi su una particolare area come il networking o i contact center, oltre a poter differenziare le proprie competenze e ottenere benefici finanziari per la propria area di soluzioni.

Le modifiche al programma entreranno in vigore dal 1° ottobre 2014, che è l’inizio nel nuovo anno fiscale di Avaya (2015).Questo consentirà ai partner un anno di transizione durante il quale potranno ampliare i loro livelli di certificazione in base alle attuali o nuove esigenze.