Datalogic sbarca a San Paolo

491

La società amplia la produzione e assistenza per i suoi prodotti inaugurando un nuovo stabilimento in Brasile, il primo in America Latina. L’investimento complessivo per questa apertura ammonta a 2 milioni di dollari

Datalogic alla conquista dell’America Latina: la società specializzata nei settori dell’acquisizione automatica dei dati e dell’automazione industriale e produttore di lettori di codici a barre, mobile computer, sensori, sistemi di visione e sistemi di marcatura laser, ha infatti inaugurato il suo nuovo stabilimento produttivo in Brasile, il primo in terra latinoamericana.

Situato nella città di Jundiai, nel distretto di San Paolo, l’impianto è stato configurato per l’assemblaggio di alcune linee di prodotto della divisione ADC (Automatic Data Capture).
La produzione delle prime unità è iniziata a maggio e ha superato appieno tutti i test di conformità e gli standard di qualità Datalogic. La filiale brasiliana è inoltre strutturata per offrire localmente servizi di assistenza tecnica e manutenzione prodotti ed è dotata anche di un’area dimostrativa dove i clienti e i partner possono vedere e testare direttamente tutte le più recenti soluzioni tecnologiche della società.

“In questo stabilimento verranno prodotte una vasta gamma di soluzioni per l’acquisizione automatica dei dati, tra cui scanner di codici a barre e mobile computer, strumenti utili per il mercato retail, per le società di trasporti e logistica, per le aziende di produzione e per il settore healthcare – afferma Bill Parnell, CEO di Datalogic ADC -. Il Brasile è considerato un mercato in rapida crescita con un grande potenziale. Questa fabbrica è in grado di soddisfare le esigenze del Mercosur (Mercato comune del Sud) e ci permetterà di fornire prodotti e servizi ad alto valore aggiunto a tutta l’America Latina”.

“L’apertura di un nuovo stabilimento in Brasile è una grande opportunità per essere più vicini ai nostri clienti e fornire loro il nostro supporto tecnico a prezzi competitivi – spiega Valentina Volta, CEO della Divisione Business Development e CEO di Datalogic Industrial Automation -. Questo investimento fa parte della strategia di crescita di Datalogic ed è uno degli ingredienti principali per il successo. Come ha anche evidenziato l’Ing. Romano Volta, presidente e amministratore delegato del nostro Gruppo, l’attenzione al cliente e l’investimento nei mercati in rapida crescita sono fattori fondamentali. Il nuovo plant testimonia la fiducia che Datalogic ha nel mercato brasiliano, fiducia testimoniata anche dalla creazione di una struttura commerciale per la divisione LA, accanto a quella già consolidata di ADC, al fine di cogliere le opportunità di business che il paese offre non solo in ambito retail, ma anche T&L e Factory Automation”.