Reimmaginare il server: ci pensa Hp

431

Il suo nuovo portafoglio, su cui saranno svelati ulteriori dettagli nel corso dell’Intel Developers Forum, spinge verso l’adozione di un nuovo stile di It. Aumentate la capacità e l’efficienza di calcolo, velocizzata la distribuzione dei servizi It e le performance delle applicazioni

Indirizzare le esigenze in continua evoluzione dei data center: per questo Hp ha creato i nuovi server ProLiant Gen9, disponibili dall’8 settembre. L’obiettivo è quello di passare dall’attuale infrastruttura tradizionale al New Style of It.

I server sono tutti ottimizzati per la convergenza, per gli ambienti cloud e software-defined e presentano innovazioni tecnologiche come acceleratori PCIe esclusivi di HP e HP DDR4 SmartMemory, che incrementano la capacità di calcolo; una gestione convergente per server, storage e networking per abilitare il modello software-defined enterprise; installazione, monitoraggio e manutenzione del firmware più rapidi, grazie ad una gestione integrata affidabile, sicura e innovativa con UEFI e API RESTful per gli ambienti cloud ibridi; acceleratori PCIe, adattatori HP Smart Cache e HP FlexFabric che offrono prestazioni ottimizzate.

Con il portafoglio di server HP ProLiant Gen9 le aziende saranno attrezzate per supportare gli obiettivi di business chiave, come la distribuzione di nuovi servizi mobili per il personale o per i clienti in pochi minuti, la trasformazione immediata dei dati comportamentali specifici dei clienti in informazioni utilizzabili e la capitalizzazione delle opportunità di business in tempo reale.

Gli HP ProLiant Gen9 Servers comprendono quattro architetture (blade, rack, tower e scale-out) per offrire alle aziende la possibilità di triplicare la capacità di calcolo e incrementare l’efficienza per molteplici carichi di lavoro, a fronte di un total cost of ownership inferiore grazie all’ottimizzazione del design e all’automazione. Sarà inoltre possibile accelerare la distribuzione dei servizi It e aumentare il provisioning dell’infrastruttura fino a 66 volte con l’utilizzo combinato delle caratteristiche di gestione convergente HP OneView, che saranno disponibili prossimamente nel corso dell’anno, e migliorare le performance nel workload delle applicazioni business-critical fino a quattro volte per indirizzare la crescita del business grazie alle innovazioni HP nello storage, nella memoria e nel networking.