Avnet Technology Solutions EMEA estende l’accordo di distribuzione con RSA

275

In occasione della nuova divisione Security & Networking Solutions (SNS) in EMEA la partnership va ad abbracciare nuove aree geografiche

Avnet Technology Solutions, distributore globale di soluzioni It e gruppo operativo di Avnet, ha esteso l’accordo di distribuzione con RSA, The security division of EMC, in nuove aree geografiche.
L’accordo rafforza ulteriormente l’offerta di Avnet in ambito sicurezza a seguito dell’espansione della divisione Security & Networking Solutions in EMEA, annunciata in giugno.
L’aggiunta di Regno Unito, Francia, Belgio e Lussemburgo si accompagna all’implementazione di un nuovo modello di business anche in Italia e Spagna, dove sono previsti nuovi investimenti dedicati. Tutte le country coinvolte saranno anche supportate da un Competence Center specializzato in Olanda.

RSA è un fornitore di soluzioni di sicurezza intelligenti che aiuta le organizzazioni ad affrontare le più complesse e delicate sfide in fatto di sicurezza, fra cui: gestire il rischio organizzativo, rendere sicuri l’accesso e la collaboration in mobilità, prevenire le frodi online e difendersi dalle minacce avanzate.

“Avnet vanta una comprovata esperienza nell’aiutare i reseller a realizzare i loro obiettivi di crescita e offrire soluzioni di business complete – commenta Steve Wheeler, Channel Sales Director, RSA -. Il nuovo modello di business e il solido posizionamento di Avnet nel contesto del data center aiuterà RSA ad aprirsi a nuove opportunità di partnership e di mercato“.

“Il nostro accordo di distribuzione continua a espandersi in Europa, per cui siamo ben posizionati per gestire nuovi mercati ad alto potenziale di crescita – spiega Miriam Murphy, Senior Vice President, Enterprise Sales and Marketing, Avnet Technology Solutions, EMEA -. Continueremo a sostenere i nostri partner in ambito sicurezza, come RSA, a sviluppare e a gestire nuovi modelli di business che ruotano attorno alle tecnologie di sicurezza, seguendo l’evoluzione del mercato”.