SSD: piovono partnership

701

La software house sigla nuovi accordi a supporto di CrossTime con due società italiane di respiro internazionale. L’obiettivo è quello di migliorare gli aspetti legati alla Business Intelligence e al Business Process Management

SSD (Software Solutions Designs), l’azienda che ha lanciato CrossTime per la gestione delle commesse, ha dato il via a una serie di partnership a tutto campo. La società ha infatti siglato nuovi accordi strategici per migliorare gli aspetti legati alla Business Intelligence e al Business Process Management del proprio prodotto.
Dopo il recente accordo di partnership con la società italo-svizzera Garl che permette di utilizzare con CrossTime la soluzione di secure authentication SecurePass in modo da garantire la sicurezza anche in ambienti Cloud, è ora la volta di due aziende italiane.
“Per rendere CrossTime ancora più competitivo – spiega Angelo Aloia, recentemente nominato Managing Director di SSD – abbaimo intrapreso due nuove partnership con aziende basate in Italia, per una maggiore vicinanza logistica e culturale, ma con presenza e visione internazionale”.

Il primo accordo è stato siglato con Decisyon, azienda nata nel Belpaese, dove è ancora presente con il suo Centro di Ricerca e Sviluppo, ma ora appartenente ad un fondo americano. Decysion è specializzata nelle soluzioni di collaborative BI, performance management and planning.
“Grazie ad un accordo di tipo OEM – ha evidenziato Angelo Aloia – l’integrazione con le funzionalità di Decisyon ci permette di mettere a disposizione in tempi rapidi un modulo specializzato di CrossTime per le attività di business analytics. Con questa nuova partnership siamo in grado quindi di migliorare la reportistica evoluta nonchè l’analisi delle informazioni, il tutto accompagnato da una migliore navigabilità e resa grafica”.

La seconda partnership riguarda invece WebRatio, una piattaforma model-driven per la realizzazione di applicazioni multicanali in grado di gestire processi, logiche e dati all’interno di un’unica interfaccia utente.
WebRatio è un’azienda informatica italiana, con uffici in USA e Sudamerica costituita nel 2001 come spin-off del Politecnico di Milano. La società è nota, in particolare, per avere ideato IFML (Interaction Flow Modeling Language), un linguaggio di modellazione dedicato alla definizione di tutte le dinamiche di interazione tra un’applicazione e l’utente, che da marzo 2013 è diventato uno standard internazionale e approvato e gestito dall’OMG (Object Management Group).
“La scelta di WebRatio – prosegue Aloia – ci permette una maggiore flessibilità nello sviluppo di CrossTime, in modo da aumentarne la rapidità di sviluppo e proposizione“.

Il vantaggio che SSD riceve da questi nuovi accordi è ben sintetizzato, in chiusura, da Aloia: “Oggi, grazie a queste nuove partnership abbiamo reso CrossTime ancora più potente e performante, migliorando il time-to-market della nostra offerta. Ed era esattamente quello che ci occorreva”.