NETGEAR attenta al Green

497

Invita i consumatori a usufruire della possibilità di portare un prodotto elettronico fuori uso, di dimensioni inferiori ai 25 cm, presso gli store di elettronica di consumo, elettrodomestici e It, senza l’obbligo di acquistarne uno nuovo, introdotta con la nuova raccolta 1 contro 0

NETGEAR, multinazionale americana attiva nel settore networking, è da sempre attenta alle tematiche ambientali. L’ultima conferma arriva dal suggerimento che la società ha voluto dare a tutti i suoi clienti attenti: quello di sfruttare l’opportunità della raccolta 1 contro 0 per tutti quei prodotti non più utilizzati, lasciati in qualche cassetto di casa o che verrebbero altrimenti gettati nella raccolta indifferenziata, inquinando il pianeta.

Tutto questo è possibile grazie all’ultimo decreto legislativo relativo ai RAEE – i rifiuti di apparecchiature elettriche e elettroniche – che ha dato ai consumatori la possibilità di smaltire quelli ormai in disuso tramite i diversi rivenditori di elettronica di consumo, elettrodomestici e It.

A differenza del precedente 1 contro 1, che permetteva di smaltire i grandi elettrodomestici in cambio di nuovi prodotti, l’1 contro 0 trasforma i rivenditori in punti di raccolta per i piccoli elettrodomestici (massimo 25 cm), senza l’obbligo d’acquisto. L’introduzione dell’1 contro 0 è uno strumento molto importante per sostenere l’ambiente e NETGEAR supporta pienamente l’etica green di questa iniziativa, invitando tutti i consumatori a usufruire di questo servizio per i suoi prodotti, quali adattatori powerline, range extender e piccoli router.