Datalogic presenta Cobalto

435

E’ il nuovo scanner bar code a presentazione che rappresenta la soluzione ideale per le operazioni di cassa in negozi di piccole/medie dimensioni e in generale per i negozi di abbigliamento. E’ anche utile per gestire le operazioni di office automation

Cobalto CO5300 è il nuovo scanner omnidirezionale con tecnologia laser high performance per l’acquisizione dei codici a barre in ambienti retail e office di Datalogic, impresa attiva a livello mondiale nei settori dell’acquisizione automatica dei dati e dell’automazione industriale, nonchè produttore di lettori di codici a barre, mobile computer, sensori, sistemi di visione e marcatura laser.

All’impatto visivo, il nuovo Cobalto si presenta con un design elegante, compatto ed ergonomico. La finestra di scansione dello scanner è circondata da un anello blu “Right of Light”, che diventa verde quando la lettura è andata a buon fine. Essendo dotato di un altoparlante polifonico di alta qualità, inoltre, può essere customizzato con suoni o jingle personalizzati, per un’ulteriore conferma audio di una buona scansione del codice a barre.
Tramite il trigger “SCAN” posto sulla parte superiore del prodotto, è possibile attivare la lettura a linea singola che, combinata ai grip in gomma e alla possibilità di ruotare di 30° il modulo di lettura, permette a Cobalto di essere usato comodamente come se fosse un lettore portatile.

Il nuovo Cobalto è dotato di tecnologia di scansione 1D ad alte prestazioni, con modalità di lettura omnidirezionale a 20 linee e 1.500 scansioni al secondo. La scansione omnidirezionale permette all’operatore di presentare allo scanner il codice a barre indipendentemente dall’orientamento del prodotto.
Tra le altre caratteristiche distintive di Cobalto troviamo l’ampia profondità di campo, che permette di eseguire la lettura a contatto fino a 27,5 centimetri di distanza, di ogni tipo di codici a barre più comunemente utilizzato in ambiente retail.

Il lettore è facilmente configurabile per poter comunicare con i terminali host più diffusi. Con la semplice scansione di un’etichetta di programmazione e tramite il corretto collegamento via cavo, il Cobalto è in grado di configurarsi automaticamente per comunicare con l’host. Il modello è inoltre compatibile con i sistemi EAS di Checkpoint.