lumos! premiata da Clouditalia Telecomunicazioni

395

La piattaforma online per l’organizzazione, lo sviluppo e il coordinamento di studi di ricerca biomedicali si è aggiudicata il riconosciemento “Boost Your Idea”: per la startup un anno di fornitura gratuita di risorse cloud e l’opportunità di portare avanti nuove iniziative in partnership

lumos!, piattaforma online per l’organizzazione, lo sviluppo e il coordinamento di studi di ricerca biomedicali, è stata scelta da Clouditalia Telecomunicazioni come migliore progetto innovativo all’interno del contest “Boost Your Idea”, organizzato e promosso in occasione della 51° edizione di SMAU a Milano.
Il premio per i founder di lumos! – Harris Lygidakis, Silvio Cambiaso e Mauro Melis – consiste nella fornitura gratuita di risorse cloud su data center Clouditalia per un intero anno, cui si va ad aggiungere l’assistenza infrastrutturale e la possibilità di portare avanti progetti co-branded.

“Abbiamo deciso di premiare Lumos! perché i fondatori sono riusciti a costruire un servizio che pone davvero al centro il cliente , al tempo stesso fruitore, contributor e beneficiario – ha commentato Lucio Gamba, direttore Marketing di Clouditalia, durante la premiazione –. Lumos! riesce ad aggregare principi di collaborazione e crowdsourcing in ambito sanitario per offrire una piattaforma che permette di raccogliere, analizzare e condividere conoscenze ed esperienze in una modalità moderna e facilmente fruibile. In ultimo è un progetto che ha la legittima ambizione di raggiungere un pubblico globale di fruitori. Riteniamo che per Lumos! la possibilità di accedere ai nostri servizi possa rappresentare il superamento di uno scoglio importante, dato che il bisogno di risorse cloud potrebbe essere per questa startup molto significativo“.

lumos! è una piattaforma online, pensata per studi di ricerca biomedicali, che permette lo sviluppo e il coordinamento di progetti, la collaborazione tra gli stakeholder e l’engagement con i pazienti. Permette a gruppi di ricercatori, professionisti della salute e istituti che si occupano di ricerca di disegnare questionari online, impostare studi multicentrici con una metodologia specifica e di raccogliere online i dati dei soggetti.

“Stiamo vivendo un momento di forte distruzione creativa della medicina e della ricerca, un momento in cui i professionisti della salute, gli istituti, le amministrazioni e l’industria ma soprattutto i pazienti possono collaborare a pari livello su progetti con obiettivi condivisi – ha commentato Harris Lygidakis, 34 anni, medico di famiglia e ricercatore dell’Università di Bologna, tra i founder di lumos! –. Cloud significa condivisione ed è la tecnologia più adatta a portare avanti questa nuova generazione di progetti di ricerca che vedono nella tutela e nella sicurezza dei dati sanitari un aspetto cruciale per il loro sviluppo. Il supporto di una infrastruttura come quella che ci offre Clouditalia renderà sicuramente il nostro lavoro più affidabile e sicuro”.