Microsoft Band in commercio negli Stati Uniti

403

Il colosso americano si lancia nel mercato della wearable technology e del benessere. Ecco il commento di Carlo Purassanta, amministratore delegato di Microsoft Italia

E’ ormai l’epoca della tecnologia Wearable e anche Microsoft non poteva sfuggire alla chiamata. Il colosso di Redmond ha infatti lanciato negli Stati Uniti, Band, un nuovo bracciale che funzionerà in abbinamento alla piattaforma Microsoft Health, un’app per l’analisi ed il monitoraggio della propria salute e attività fisica disponibile per Windows, iOS e Android. La società si muove per il momento con i piedi di piombo, ma dimostra chiaro il suo interesse verso questa nuova area di mercato ricca di opportunità. La tecnologia indossabile e l’ambito del benessere sono destinate a diventare in futuro sempre più importanti e Microsoft comincia a muovere i primi passi in questo settore per lei ancora parzialmente sconosciuto.
Anche se per ora la commercializzazione del dispositivo riguarda solo gli Stati Uniti, è arrivato puntuale il commento da parte dell’amministratore delegato della filiale italiana di Microsoft, Carlo Purassanta:

“Il lancio negli Stati Uniti della piattaforma Microsoft Health e di Microsoft Band sottolineano un altro importante tassello nel forte impegno di Microsoft sul fronte dell’innovazione. Con oltre 9.5 miliardi di dollari di investimenti annuali in Ricerca & SCarlo Purassanta_Microsoftviluppo e grazie al lavoro della divisione Microsoft Research e della sua rete di laboratori in tutto il mondo, ci stiamo focalizzando su aree di ricerca all’avanguardia come Machine Learning e Intelligenza artificiale, mettendo al servizio di persone e aziende prodotti e servizi capaci di semplificare la vita quotidiana e creare valore per tutti, realizzando la propria visione strategica all’insegna di cloud e mobilità.
Una tecnologia, fatta di device e soluzioni cloud, in grado di aiutarci a vivere i momenti preziosi della nostra vita. Applicazioni tecnologiche che imparano a conoscerci e conoscere le nostre abitudini per poter semplificare molte delle attività quotidiane, sia professionali e che personali, consentendoci di avere più tempo per i nostri interessi”.

“In particolare – prosegue Purassanta -, Microsoft Health è una piattaforma studiata per aiutare le persone a semplificare il tracking dei dati personali sul fitness, attraverso una visione olistica e sempre più approfondita dei dati e delle informazioni. Contestualmente, con Microsoft Band – il primo dispositivo basato su Microsoft Health – gli entusiasti del fitness che vogliono vivere in maniera più salutare e produttiva possono affidarsi ad un dispositivo intelligente e cross-piattaforma, che combina le funzionalità avanzate di fitness tracking ai servizi e ai benefici offerti da uno smartwatch“.

“Questo è solo l’inizio di un percorso e di una visione di lungo periodo per Microsoft nel mercato dei wearable, della salute e del benessere – conclude Purassanta -. Vogliamo muovere i primi passi in questo mercato in maniera graduale, per questo stiamo lanciando i primi modelli negli Stati Uniti. L’applicazione Microsoft Health è disponibile sui dispositivi Windows Phone, Android e iOS, mentre Microsoft Band sarà disponibile dal 30 Ottobre, negli Stati Uniti presso i Microsoft Store e online su www.microsoftstores.com al prezzo di 199 dollari”.