HP spinge la Network Funcions Virtualization

482

L’azienda, col programma OpenNFV, mette a disposizione dei propri partner la sua infrastruttura di rete per velocizzare la transizione al virtuale

6Wind, Brocade, GENBAND, Intel, la Israel Mobile & Media Association, Mellanox Technologies, Spirent, SK Telecom e Wind River: sono i partner del programma HP Open NFV, destinato ad aiutare gli operatori a beneficiare della tecnologia Network Functions Virtualization.

NFV fa parte della transizione globale verso la virtualizzazione di applicazioni e reti, che dovrebbe permettere alle aziende di fornire più velocemente servizi ai propri clienti, riducendo anche i costi di esercizio e gli investimenti di capitale.
OpenNFV fornisce una scelta di ambienti applicativi specifici e un catalogo di proof of concept portate a termine, per realizzare rapidamente soluzioni NFV cloud-enabled. Tra gli esempi si segnalano Infrastructure as a Service, Virtual Network Platform as a Service e Core Network Virtualization.

Il programma offre inoltre un’architettura di riferimento aperta, adatta per trasformare le reti tradizionali in un’infrastruttura abilitata a SDN, software-defined network.

Tre categorie di partner sono previste dal programma:
Partner tecnologici, tra cui network equipment provider (NEP), original equipment provider (OEP) e communication service provider (CSP)
Partner per le applicazioni, come indepedent software vendor (ISV) che effettuano i test sulle infrastrutture
Partner per i servizi, system integrator che sfruttano l’infrastruttura OpenNFV come base per la propria offerta.