Instagram per i medici: il nuovo Figure1 sbarca in Europa

432

A fine anno in molti paesi europei sarà disponibile gratuitamente il nuovo Figure1, una sorta di Instagram per i medicidove condividere foto professionali

Gli smartphone si stanno via via configurando come un’alternativa al computer fisso, semplificando notevolmente il lavoro dei professionisti e accompagnandoli nei loro momenti di relax. Per poter sfruttare appieno le possibilità dell’era dell’internet mobile occorre però giocare d’anticipo mettendo le tariffe per cellulari più convenienti a confronto, così da trovare il piano che meglio risponda alle nostre esigenze di consumo.

Grazie al nostro telefono intelligente potremo poi scaricare diverse app utili a semplificare la nostra attività, da quelle per aumentarne la visibilità a quelle utili per migliorare continuamente il proprio know how. E proprio in questo senso è in arrivo un’interessante novità d’oltreoceano: Instagram per i medici, un’applicazione gratuita disponibile sia in versione iOS sia Android.
Figure1, questo il nome dell’innovativa app, permetterà ai medici di caricare foto professionali e condividerle con la comunità scientifica. Fortunatamente, poi, solo i professionisti verificati potranno accedere a tali operazioni.

L’innovativo Instagram per i medici è stato messo a punto a Toronto da Joshua Landy, Richard Penner e Gregory Levey, ed è già disponibile negli Usa, in Canada, Gran Bretagna, Irlanda, Australia e Nuova Zelanda.
Scopo dell’iniziativa è quello di dare ai medici la possibilità di confrontarsi con altri colleghi su diagnosi problematiche e su particolari temi di ricerca. Ogni giorno, circa 1 milione di professionisti visita i suoi contenuti, per un totale di circa 60.000.
La privacy dei pazienti oggetto di fotografie, in ogni caso, è assolutamente garantita da un team di moderatori che ha il compito di revisionare ed approvare i contenuti inviati dai medici iscritti. I volti vengono infatti oscurati, così come tatuaggi ed altri segni particolari. Per lo stesso motivo, l’accesso alle cartelle dei pazienti non è pubblico e non vengono conservati dati personali.

Figure1 è totalmente gratuita, a differenza di altri servizi di informazione clinica quali UpToDate e DynaMed, perché viene sostenuta da fondi di investitori privati. Solo nel 2014, Instagram per i medici ha raccolto oltre 6 milioni di dollari di donazioni.
Secondo Claudio Cricelli, Presidente della Società Italiana di Medicina Generale, l’introduzione di Figure1 in Italia potrebbe rappresentare un notevole vantaggio non solo per i medici, i quali otterrebbero ulteriori pareri in tempo reale, ma soprattutto per i pazienti. Questi, infatti, non sarebbero costretti a sborsare ulteriore denaro per avere un secondo parere da altri specialisti, ma saprebbero che il loro medico ha già la possibilità di consultare professionisti di tutto il mondo.