L’hardware Thecus sposa il software Microsoft

495

Saranno disponibili entro fine anno i primi NAS al mondo con Windows Storage Server 2012 R2 Essentials pensati per offrire una soluzione di storage semplice e conveniente alle pmi

Il 2014 è un anno importante per Techus, che segna il decimo anniversario della sua nascita. Nel corso di questi dieci anni la società ha sempre posto al centro della sua azione quattro valori: qualità, innovazione, integrazione ed affidabilità.
E proprio all’insegna dell’innovazione è stata l’idea di combinare il software Windows con l’hardware Thecus, una decisione frutto di un percorso iniziato due anni fa con il lancio del Windows Storage Server 2012 R2 Essentials.

Thecus_NASIn un incontro con la stampa che si è tenuto a MilanoThecus ha presentato quindi i primi NAS al mondo ad includere WSS 2012 R2 Essentials: W2000 (2-bay), W4000 (4-bay), W5000 (5-bay).
W2000 e W4000 includono una carta SSD da 60gigabyte mentre il modello top di gamma include addirittura una carta SSHD Seagate da 500gigabyte, mentre tutti lavorano con un processore Intel Atom.
Questi nuovi prodotti sono pensati per aziende da 1 a 50 dipendenti per offrire loro protezione dei dati, servizi cloud integrati e accesso remoto sicuro. Windows Storage Server 2012 R2 Essentials in questa specifica versione per NAS per SOHO/PMI include anche l’accesso a Windows Azure.

“Lo scenario all’interno del panorama internazionale sta mutando sempre più velocemente – spiega Maarten Struys, Partner Technology Manager di Microsoft Italia -. Fino a qualche anno fa si assisteva alla dominazione incontrastata del pc, mentre ora si è diffuso in maniera sempre più consistente l’utilizzo di altri device, come smartphone e tablet, che generano problemi di sicurezza in ambito aziendale, senza contare il tasso di crescita del Cloud, che viaggia ad un +24% annuo. Il dato diventa poi sempre più importante e lo sarà sempre di più con l’avvento dell’IoT”.
“Tutto ciò – prosegue Struys – impone l’adozione di sistemi sicuri di storage che consenta di connettere i vari dispositivi tra loro in maniera semplice: il ruolo del NAS perciò diventa sempre più importante”.

Con l’integrazione del software WSS 2012 R2 Essentials sui NAS Thecus l’utente è sicuro: è protetto il dato e il backup è semplificato. E’ garantito l’accesso remoto in sicurezza e vari servizi Cloud sono integrati.
Il software Microsoft consente di impostare con semplicità il backup di pc ed altri device, un backup che gestisce anche la storia delle modifiche dei dati. In caso di problemi delle funzionalità integrate permettono di ripristinare i dati, mentre l’accesso remoto è garantito in maniera sicura attraverso la gestione degli utenti.
Il Cloud non riguarda solo lo storaggio dei dati, ma ci sono anche servizi che consentono ad esempio di gestire la collaborazione sui documenti realizzati con Office 365 tramite SharePoint e il backup delle soluzioni Azure.

Contestualmente al lancio di questi nuovi NAS che incorporano il software Microsoft, Thecus ha anche annunciato un nuovo sito internet per comprendere appieno le potenzialità dei WSS NAS.