Nuovo controller modulare TeamPoS 7000 S-Series per Fujitsu

462

In un mondo iperconnesso soluzioni come questa consentono ai negozi di creare una customer experience differenziata. Le caratteristiche? Un design modulare che dura nel tempo con processori Intel di 4’ generazione da Celeron a i5 vPro

Fujitsu presenta un nuovo controller modulare TeamPoS 7000 S-Series, che permette di massimizzare il potenziale di vendita dei PoS (Point-of-Sales) retail.
I controller di questa serie presentano un design modulare che dura nel tempo e integrano processori Intel di 4’ generazione da Celeron a Core i5 vPro. Tra le altre caratteristiche degne di nota c’è da segnalare l’ultima versione della Active Management Technology (AMT).
Il controller TeamPoS 7000 S-Series può essere nascosto sotto la cassa, situato verticalmente od orizzontalmente a seconda dell’arredamento esistente, lasciando libero lo spazio necessario per la vendita, per la pubblicità, o per qualsiasi altra attrezzatura, offrendo al cliente una customer experience di alto livello. Non occorre un arredamento specifico, accorgimento che permette di risparmiare denaro e tempo di installazione.

Un altro vantaggio per i retailer, specialmente quelli europei, deriva dal fatto che il nuovo TeamPoS 7000 S-Series è parte della produzione dei dei PC Fujitsu frabbricati presso l’impianto automatizzato di Augsburg. Oltre alla qualità “Made in Germany” che ne deriva, i costi di distribuzione e i tempi di consegna possono essere minimizzati.

Per ridurre i costi di installazione, i consumi energetici e le spese di raffreddamento, una connettività potenziata permette il collegamento a un’unica presa elettrica, eliminando l’esigenza di prese multiple per i vari componenti della famiglia TeamPoS 700 come display o cassetti del contante. Inoltre, il nuovo alimentatore integrato con il 90% di efficienza riduce la produzione di calore e quindi l’impatto ambientale, mentre la gestione avanzata dell’alimentazione, brevetto proprietario di Fujitsu, controlla i consumi durante i picchi di richiesta d’energia da parte delle periferiche.