Datalogic: accordo con PAC 2000A

586

L’accordo prevede che gli associati PAC 2000A possano acquistare i dispositivi Datalogic attraverso un unico canale di vendita a condizioni prestabilite

Datalogic ha siglato con PAC 2000A, cooperativa dei dettaglianti associata al Gruppo Conad (Consiglio Nazionale Dettaglianti) per la fornitura agli associati di prodotti per la lettura dei codici a barre.
L’accordo prevede che gli associati PAC 2000A possano acquistare i dispositivi Datalogic attraverso un unico canale di vendita a condizioni prestabilite.
PAC 2000A è cresciuta rapidamente negli ultimi anni, diventando un importante gruppo distributivo del centro-sud Italia (Umbria, Lazio, Campania e Calabria) e la più grande cooperativa del mondo Conad.
Nella rosa delle soluzioni Datalogic offerte a PAC2000A figurano gli scanner bar code Magellan 9800i, Magellan 8400, Magellan 3200Vsi, Magellan 3300 Hsi, Magellan 1100i e QuickScan 2400 2D, tutti dotati di tecnologia imaging di ultima generazione.

Per il futuro non è esclusa la possibilità di inserire nell’accordo altre soluzioni tecnologiche, come ad esempio il portal scanner Jade X7, il nuovo sistema di checkout completamente automatizzato di Datalogic che consente di velocizzare sia la fase di scansione dei prodotti sia quella del pagamento da parte dei clienti, riducendo i costi di gestione e aumentando il valore della produzione.

“PAC 2000A è tra i leader di mercato in tutte le regioni in cui opera, è una realtà in crescita e dinamica, sempre attenta a voler fornire il miglior servizio ai propri clienti ed associati. Siamo soddisfatti di aver ottenuto la loro fiducia, diventando i fornitori di riferimento nella scelta di prodotti innovativi per il punto vendita – ha commentato Romano Volta, presidente e amministratore delegato del Gruppo Datalogic –. Datalogic è in grado di offrire agli operatori della grande distribuzione un’ampia gamma di prodotti, frutto di oltre 40 anni di esperienza in ricerca e sviluppo. Tale accordo non solo instaura il rapporto con PAC 2000A da un punto di vista commerciale, ma si basa sulla condivisione degli obiettivi strategici aziendali”.