Ricoh nominata tra i top 100 ‘Global Innovators’ del 2014 da Thomson Reuters

474

Ricoh Company è stata inclusa nella classifica delle 100 aziende ‘Global Innovators’ del 2014 da Thomson Reuters, una delle principali fonti di informazione per aziende e professionisti

Il riconoscimento Top 100 Global Innovators di Thomson Reuters premia le aziende che gestiscono le attività proteggendo le idee creative mediante diritti di proprietà intellettuale e trasformando tali idee in un fattore di successo per il business. L’analisi dei dati degli scorsi cinque anni è stata condotta sulla base di quattro criteri principali: il numero di brevetti, la percentuale di successo dei brevetti promossi, la portata a livello globale del portfolio e, infine, le citazioni ottenute da ciascun brevetto.

Ricoh è stata selezionata in particolare grazie al punteggio elevato ottenuto nel successo dei brevetti, vale a dire la percentuale di domande di brevetto accolte, e all’ampiezza geografica dei brevetti, ovvero quanti brevetti sono stati registrati nei quattro principali mercati (Cina, Stati Uniti, Europa e Giappone). L’inserimento nella classifica di Thomson Reuters dimostra l’impegno globale di Ricoh verso l’innovazione tecnologica.

Il Gruppo Ricoh si focalizza sempre più in aree di crescita come il commercial printing, i servizi a supporto del business delle aziende e le soluzioni per l’ufficio, che rimangono il principale focus dell’azienda. Ricoh si pone l’obiettivo di creare ulteriore valore per il mercato puntando sull’innovazione tecnologica e sul contatto con il cliente per anticipare i cambiamenti del mercato stesso. Le proprietà intellettuali sono il risultato di questi sforzi e pertanto rappresentano un importante asset da gestire e proteggere. L’azienda si pone quindi l’obiettivo di creare proprietà intellettuali di elevato valore e continua a lavorare attivamente per sviluppare e implementare diritti di proprietà intellettuali che contribuiscono alla protezione e all’ulteriore crescita di questi asset fondamentali.