Aggiornamenti per AJ-PX270

636

Panasonic offre un aggiornamento gratuito del firmware per il noto camcorder palmare P2HD

Aggiornamento gratuito del firmware per il noto camcoder palmare AJ-PX270 P2HD di Panasonic: nuovo codec (AVC-Intra Class200), funzionalità di streaming Full HD e trasferimento automatico del contenuto, nonchè supporto di nuovi formati di registrazione.

L’aggiunta del codec AVC-Intra Class200, di alta qualità (10 bit, 4:2:2, velocità bit circa 200 Mbps), consente una compressione priva di perdite a una velocità bit doppia rispetto al codec AVC-Intra Class100, assicurando una qualità professionale per la registrazione di programmi e per l’archiviazione di rete.

Anche la funzionalità di rete è stata potenziata, con il nuovo supporto per lo streaming, che agevola l’output Full HD (rete cablata, wireless e 4G/LTE) durante la registrazione. Il vantaggio per le riprese in esterni è la possibilità di trasmettere in streaming a una stazione radiotelevisiva un evento importante ma inatteso, mentre viene registrato sul campo.

Inoltre, Panasonic ha aggiunto all’AJ-PX270 la funzione “Rec during Uploading”, per consentire il trasferimento automatico del contenuto registrato a un server FTP, in modo da rendere possibile la registrazione anche durante il caricamento del contenuto video.

Il firmware supporta anche una nuova applicazione P2 Remote Operation Panel (ROP), basata su iPad, che permette di controllare in modalità wireless le impostazioni del camcorder PX270 (come la qualità dell’immagine, lo zoom, la messa a fuoco e il comando di registrazione/arresto) utilizzando un iPad. L’app P2 ROP sarà disponibile gratuitamente nell’App Store di Apple.

L’aggiornamento del firmware integra ulteriormente la già vasta gamma di formati di registrazione dell’AJ-PX270 sia con gli output HD-SDI 1080/30p, 25p, 24p e nativo 1080 24PsF, che ampliano le possibilità di utilizzo in produzione, come nel caso del monitoraggio e della registrazione in esterni, sia 720/30p, 25p e 24p, per migliorare l’efficienza nella produzione web. Con l’aggiornamento diventa disponibile anche la modifica proxy tramite browser web.