Malattie rare, Datalogic nuovo alleato

340

La società sostiene la ricerca per la cura delle malattie rare schierandosi a fianco della Fondazione Francese per queste malattie

Datalogic sostiene la ricerca per la cura delle malattie rare in Francia.
Oltralpe sono circa 3 milioni le persone affette da una delle 7.000 malattie rare, 30 milioni in Europa e 300 milioni in tutto il mondo. Numeri impressionanti, soprattutto se si pensa che a fronte di quei 7.000 cittadini malati sono solo 200 i trattamenti attualmente disponibili.

La Fondazione Francese per le malattie rare, nata nel febbraio 2012, ha lo scopo di recuperare i fondi, coordinare e supportare i gruppi di ricerca per lo sviluppo di nuovi trattamenti contro queste malattie.
Fin dalla sua creazione, la Fondazione si è avvalsa dell’aiuto di un team di professionisti presenti in tutta la Francia, con l’intento di comprendere meglio le cause delle malattie rare, sviluppare nuovi trattamenti e migliorare la qualità della vita dei pazienti. La Fondazione è attiva in tutta Europa e a livello internazionale, in qualità di partner in diversi programmi di cooperazione.

Datalogic, come azienda socialmente responsabile, ha da sempre dedicato particolare attenzione alla salute e alla sicurezza dei propri lavoratori e della comunità in cui opera e da ora scende in campo per sostenere la Fondazione nella lotta alle malattie rare.

“L’etica e l’impegno sono da sempre valori fondamentali per Datalogic e per i suoi dipendenti. Sostenendo la Fondazione Francese per le malattie rare, siamo orgogliosi di dedicare il nostro tempo e le nostre risorse a favore della collettività – ha dichiarato Guillame Vicot, Vice President di Datalogic ADC per l’Europa Occidentale e l’Africa -. Questa partnership è l’inizio di una collaborazione a lungo termine, che ci permetterà di ampliare le attività con la Fondazione anche per tutto il 2015”.