Xerox CiPress Inkjet trasforma il business di KGM e IDS.com

461

Grazie all’introduzione di due sistemi di produzione inkjet CiPress 500 le due aziende sono riuscite ad ottimizzare la produzione di materiali promozionali

Xerox fa la differenza, almeno per KGM e IDS.com.
A dirlo sono i risultati: grazie all’introduzione di due sistemi di produzione inkjet CiPress 500 di Xerox, infatti, sia l’azienda svedese KGM (tra le più grandi società di distribuzione e servizi d’Europa) che la statunitense IDS.com (società operativa nella stampa in sicurezza e nella produzione di bilanci elettronici) hanno migliorato i propri processi di business e sono state in grado di produrre materiali promozionali di maggior impatto. Entrambe le aziende impiegano inchiostri senz’acqua brevettati e specifici per questi sistemi su carta comune, non patinata e adatta alla stampa offset, riuscendo così a produrre notevoli volumi di materiali transazionali e transpromozionali in maniera più economica.

L’azienda KGM si affida alle stampanti CiPress per la produzione di milioni di documentazioni stampate per servizi finanziari e assicurativi per i clienti del settore telecomunicazioni, ottenendo maggiore produttività e scalabilità. Grazie ai due nuovi dispositivi, KGM evolve la propria offerta sostituendo i tradizionali documenti prestampati e statici con una combinazione di comunicazioni cartacee ed elettroniche. Il cliente Swedbank Robur, per esempio, ha la necessità di dover fornire i suoi servizi a un vasto numero di clienti di età e generazioni differenti; per rispondere a quest’esigenza, KGM ha creato una serie di documenti finanziari accessibili online e ha introdotto l’utilizzo delle stampanti Xerox CiPress per produrre materiali di qualità elevata, ricchi di immagini e grafiche colorate.

Swedbank Robur, così come molti dei clienti di KGM, è particolarmente attenta all’ambiente e per questo apprezza la formula brevettata dell’inchiostro a base di resina, capace di facilitare il riciclo della carta. Xerox vanta infatti, l’unica stampante a getto d’inchiostro ad alta velocità a esser stata riconosciuta e certificata da INGEDE come sistema che permette di eliminare l’inchiostro dalle produzioni su carta comune.

Dal canto suo, l’azienda americana IDS.com vede nella CiPress uno strumento in grado di snellire le operazioni di produzione di stampa. Grazie all’eliminazione delle scorte di documenti con layout statici prestampati con bobine di carta comune, è stato possibile ridurre le spese e aumentare contemporaneamente la produttività. I tempi di produzione sono migliorati e le giacenze sono diminuite, raggiungendo così gli obiettivi che IDS.com si era prefissato.

I clienti con più installazioni – ora fino a cinque – sono la dimostrazione concreta del successo che la CiPress sta acquisendo sul mercato” afferma Dustin Graupman, Vice Presidente della divisione Business Inkjet di Xerox. “Inoltre, conferma il valore della nostra value proposition concepita con l’obiettivo di promuovere la qualità dei dispositivi di stampa pensati per l’utilizzo di carta comune, proprio come la Xerox CiPress, e i vantaggi in termini di consistenza del colore, derivanti dall’inchiostro solido, da un substrato all’altro e da una stampa all’altra”.

Infine, il software FreeFlow Print Server di Xerox supporta entrambe le aziende ad aumentare la produttività grazie alla gestione dei processi di stampa di natura differente senza rinunciare alla velocità di produzione. Inoltre, l’omogeneità e la qualità delle stampe, come la densità di colore, sono garantite dagli avanzati sistemi di controllo e gestione del colore inclusi nel server, insieme alle funzionalità di produzione.