OpenPower Foundation, la collaborazione a servizio dell’innovazione

409

Presentate nuove soluzioni hardware realizzate in team dai membri di OpenPower: sistemi, board, schede e un microprocessore personalizzato per il mercato cinese, tutti basati sull’architettura POWER di IBM

[section_title title=OpenPower Foundation, la collaborazione a servizio dell’innovazione – parte 1]

Sono più di dieci le nuove soluzioni hardware presentate dalla OpenPOWER Foundation al Summit OpenPOWER di San Jose: sistemi, board, schede e un nuovo microprocessore personalizzato per il mercato cinese. Tutte realizzate in team dai membri di OpenPOWER, le nuove soluzioni sfruttano larchitettura POWER di IBM per fornire alle imprese più scelta, personalizzazione e prestazioni.

Il microprocessore POWER8 è il primo progettato sin dall’inizio per i carichi di lavoro dei Big data e dell’analytics, e costa quasi la metà degli altri chip: così è possibile la progettazione di sistemi in grado di offrire prestazioni superiori con un rapporto qualità/prezzo migliore di quasi il 60% per ogni dollaro speso per i processori.

Tra i prodotti e i prototipi presentati dai membri OpenPOWER ricordiamo:

Prototipo del primo server di high performance computing OpenPOWER di IBM, sulla strada verso la scala di exaflop. Sviluppato congiuntamente da IBM e Wistron con tecnologia di NVIDIA e Mellanox, è la prima di una serie di soluzioni che verranno presentate nell’ambito della roadmap di technical computing. Questo comprende la futura consegna da parte di IBM di due sistemi al Lawrence Livermore Laboratory e all’Oak Ridge National Laboratory. Secondo le previsioni, i sistemi saranno da cinque a 10 volte più veloci dei principali supercomputer di oggi.

Il primo server OpenPOWER disponibile in commercio, il TYAN TN71- BP012. Progettato per ambienti cloud su grande scala, segue il customer reference system OpenPOWER di Tyan presentato nell’ottobre 2014. IBM sarà tra i primi a adottare i nuovi server nell’ambito della sua infrastruttura SoftLayer, utilizzandoli per realizzare i nuovi server “bare metal”.

Prima piattaforma per gli sviluppatori OpenPOWER con accelerazione delle GPU, Cirrascale RM4950. Frutto della collaborazione tra NVIDIA, Tyan eCirrascale, la piattaforma supporta lo sviluppo di applicazioni di analytics dei Big data, deep learning e calcolo scientifico con accelerazione delle GPU.

Specifiche server open source e mock-up di scheda madre che combinano OpenPOWER, Open Compute e OpenStack. Rackspace, un’azienda di cloud, ha presentato una concezione di server open-source e un prototipo di scheda madre, che combinano i concetti di progettazione OpenPOWER e Open Compute. La nuova progettazione, creata per gestire servizi OpenStack ed essere utilizzata nei data center Rackspace, attingerà a una vasta gamma di innovazioni open source, per fornire agli utenti prestazioni, rapporto qualità/prezzo e funzionalità migliorati.

A pagina seguente le altre novità