Netalia aderisce al Service Provider Licensing Program di Kemp Technologies

634

Un programma per offrire servizi innovativi e competitivi di bilanciamento del carico e di application delivery

Netalia aderisce al nuovo programma Service Provider Licensing Agreement di Kemp Technologies studiato per i Cloud Service Provider. Una collaborazione che permette a Netalia di mettere in campo una componente infrastrutturale decisiva per la definizione di architetture complesse nel mondo Microsoft senza contratti o costi in anticipo. Un’opportunità per fornire servizi a valore aggiunto che garantiscono un significativo aumento del ricavo medio per utente dal primo giorno.

Il programma offre una licenza flessibile progettata per supportare i diversi modelli di business dei Service Provider, tra cui versioni di prova, aggiornamenti/declassamenti e orari di fatturazione personalizzati. Un LoadMaster Application Delivery Controller KEMP (ADC) può essere implementato come dispositivo virtuale su tutte le piattaforme principali di virtualizzazione. Inoltre, aderendo al Service Provider Licensing Program, è possibile effettuare la migrazione delle licenze su diverse piattaforme secondo le necessità dell’abbonato, conservando sempre il valore della licenza per tutto il ciclo di vita del Cliente. Le prestazioni e la capacità possono essere aggiornate o retrocesse attraverso un semplice processo di cambiamento della chiave di licenza, mentre le caratteristiche e le funzionalità rimangono le stesse. Tutto ciò consente ai clienti di adattare la loro attività man mano che cresce il business, ma anche di gestire in modo dinamico i picchi di domanda, senza nessuna necessità di contingenza da parte del service provider o di modifica della configurazione.

La famiglia KEMP LoadMaster offre l’integrazione nativa con orchestrazione e quadro di gestione, quali VMware vRealize, Hyper-V e OpenStack. Inoltre, viene incorporata una funzionalità avanzata di bilanciamento del carico, un firewall di web application (WAF), una protezione dalle intrusioni (IPS) e servizi di sicurezza di application edge (ESP), tutte funzioni che possono essere integrate nei servizi esistenti oppure offerte come prodotti indipendenti.

Il nuovo programma SPLA ci dà la possibilità di rispondere alle esigenze dei clienti, offrendo servizi on-demand con una struttura flessibile dei costi e nessun impegno a lungo termine” dichiara Michele Zunino, CEO di Netalia. “Il programma è molto completo grazie a un team dedicato di supporto della gestione, un pacchetto di assistenza personalizzato per lanciare il programma nel mercato, servizi professionali e formazione per garantire una fluida e facile adozione del programma”.