TP-LINK Archer C2600, il router per connettere più device Wi-Fi insieme

612

Dotato dell’architettura MU-MIMO EFX, garantisce una connessione point-to-point fino a tre dispositivi per volta

TP-LINK presenta Archer C2600, il nuovo router che permette di connettere contemporaneamente vari dispositivi wireless.
Archer C2600 utilizza la tecnologia Wi-Fi 802.11ac Qualcomm VIVE che fornisce una velocità totale fino a 2,6Gbps, utilizzando la frequenza 2.4GHz per raggiungere una velocità fino a 800Mbps e la frequenza 5GHz per arrivare a 1733 Mbps. È presente inoltre la tecnologia Qualcomm MU| EFX MIMO multi-user, concepita per rendere maggiormente efficiente la trasmissione Wi-Fi in presenza di parecchi dispositivi wireless.

Fino ad ora, la trasmissione tradizionale dei dati fra router Wi-Fi e dispositivi avveniva in modalità point-to point: il router trasmetteva e riceveva i dati da un dispositivo alla volta, mentre gli altri dispositivi in rete aspettavano in coda. Questo processo ovviamente impatta sulle prestazioni della rete aumentando i tempi di attesa. Archer C2600 adotta invece un’architettura multi-utente sia in invio sia in ricezione, la quale permette di stabilire una connessione point-to-point fino a tre dispositivi per volta. Questa architettura migliora drasticamente la velocità e riduce di ben 3 volte i tempi di attesa rispetto alla tradizionale architettura “round-robin”, consentendo inoltre al router di gestire contemporaneamente più dispositivi Wi-Fi e di ridurre i colli di bottiglia.

Sebbene l’architettura MU-MIMO EFX garantisca fino a quattro connessioni point-to-point, Archer C2600 dedica uno di questi collegamenti per monitorare, ottimizzare e ridurre al minimo le interferenze per gli altri tre collegamenti al fine di migliorare la velocità e l’affidabilità complessive del sistema. Archer C2600 esegue il “Dynamic Grouping” (Raggruppamento Dinamico) dei dispositivi in base all’utilizzo e alle richieste di rete, assicurando ad ogni connessione la più elevata velocità possibile.

Caratteristiche Tecniche
• Quattro antenne ad alto guadagno e amplificatori esterni per aumentare la copertura,
• Miglioramento del sistema Beamforming grazie all’architettura Qualcomm MU|EFX, che offre ai dispositivi una connessione wireless più mirata,
• Porte Gigabit Ethernet per connessioni cablate veloci e affidabili,
• Porte USB 3.0 per il trasferimento dati ad alta velocità con dispositivi di archiviazione collegati,
• Qualcomm MU|EFX collega e serve più dispositivi contemporaneamente (anziché uno alla volta), riduce i tempi di attesa e aumenta l’affidabilità di connessione; la velocità della rete aumenta di circa tre volte.